Harry Potter - Tesina

Tesina di maturità per Istituto Tecnico Commerciale su Harry Potter. Argomenti tesina: Giovanni Pascoli e il Fanciullino, il nazismo, The Making of Harry Potter.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 222
  • 27-06-2013
E io lo dico a Skuola.net
Sintesi Harry Potter - Tesina

Nella mia tesina di maturità ho deciso di analizzare il mio libro preferito, Harry Potter. Ho conosciuto il maghetto più famoso del mondo all'età di otto anni, mese più mese meno, grazie a mia sorella, che mi aveva quasi costretta a leggere il primo libro della serie, "Harry Potter e la Pietra Filosofale". Trascinata dai suoi racconti mi lasciai poi convincere, divorandolo letteralmente. Fino a quel momento non ero mai stata una grande lettrice di libri, divoravo chili su chili di fumetti, ma di libri non molti. La storia però di quel ragazzino introverso, mi conquistò da subito.
Venni letteralmente risucchiata dal mondo senza tempo lì descritto, ma che allo stesso tempo è così reale anche se
popolato di ragazzini e magie, di strane creature e paura. Anche con gli altri libri della saga fu amore a prima vista, l'azione aumentava, i protagonisti crescevano come crescevo anche io, era un susseguirsi di sorprese e di insegnamenti importanti. Poi, mentre aspettavo l'uscita del sequel, ecco approdare la saga al cinema! Il film fu un successo planetario, sia per la critica che per il pubblico, era quindi ufficialmente iniziata la Harry Potter mania. Con la lettura del quarto e del quinto libro, stavo assistendo alla trasformazione definitiva di quello che sarebbe stata la saga da quel momento in avanti: i disegni sparivano dagli incipit dei vari capitoli, i sentimenti si complicavano, i personaggi morivano e i lettori soffrivano con coloro che rimanevano. Mentre io leggevo, immersa in quel mondo fantastico, la stessa gente che si era appassionata al film e alla "moda da essi scaturita", non mi capiva perchè considerava HP come una saga per bambini. Quando lessi della morte di Silente, uno dei personaggi principali e intorno a cui ruota gran parte del finale, mi sentii un po' morire dentro anche io. Ero furiosa, volevo spaccare tutto dato che in quel momento anche io sentivo di avere perso una figura paterna.
Mai nessun altro strumento culturale è riuscito a farmi immedesimare in quel modo. Sono del parere che ancora oggi
nessun'altra generazione come quella dei miei coetanei potrà mai avere un'esperienzadi simile crescita con dei personaggi
di una saga, e di maturazione con degli attori con cui ormai siamo convinti di aver "giocato". E' stato come se tutto quello che stavo studiando sul romanzo di formazione ora lo potessi capire davvero: apprendevo in questo modo, grazie alla
lettura spontanea, quanto è importante la cultura e quanto si può crescere leggendo. Conoscere Harry Potter è sapere che
esiste uno sport chiamato Quidditch; è sperare sempre di trovare caramelle con strani effetti magici tipo le "Gelatine tutti i gusti +1 " o le "Cioccorane" nei nostri negozi di dolciumi più tradizionali; è pensare ad un componente della famiglia Weasley quando si conoscono persone dai capelli rossi. Ma è anche sognare di volare in groppa ad un Ippogrifo sopra la propria scuola, urlando l'onnipotenza della bellezza della vita; è sapere che la morte non va temuta, in quanto parte della vita; è sapere che l'amore può vincere su qualsiasi dolore; sapere che gli amici sono sempre lì anche se non li vedi o non credi più in loro. Questo è quello che è stato per me, e per moltissimi miei coetanei: un modo di crescere, un modello irripetibile per affrontare la mia crescita e la mia adolescenza per più di dieci anni.
Nella mia tesina ho però effettuando anche dei collegamenti con i seguenti argomenti: il Fanciullino di Giovanni Pascoli, il nazismo in Storia, il sito web in Informatica e in Inglese ho trattato The Making of Harry Potter.


Collegamenti
Harry Potter - Tesina

Italiano - Il Fanciullino di Giovanni Pascoli.
Storia - Nazismo.
Informatica - Il sito Web.
Inglese - The Making of Harry Potter.
Registrati via email
In evidenza