Essere esseri connessi - Tesina

Tesina maturità liceo scientifico sul mondo del web. Argomenti tesina: dal telettrofono al telefono cellulare, il viaggio di una telefonata, "la vita digitale".

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 12
  • 26-06-2014
E io lo dico a Skuola.net

Sintesi Essere esseri connessi - Tesina


La mia tesina tratta l’influenza che il cellulare ha nella vita dell’uomo. Mi ha affascinato come un oggetto così piccolo abbia trasformato il nostro modo di comunicare, di rapportarci con gli altri e di pensare. “L’essere connessi” ha portato effetti positivi, come la possibilità di comunicare con persone di tutto il mondo, ma ha generato, anche, molti problemi.
L’opinione pubblica ha dimostrato interesse al rapporto che esiste tra onde elettromagnetiche e salute, anche se le persone, nella loro vita quotidiana, utilizzano il cellulare senza tenere conto delle precauzioni suggerite. Quest’ultime riguardano sia adulti che bambini, che utilizzano il telefonino in età sempre più precoce.
Anche se i mass media hanno diffuso le notizie sulla situazione del Congo, mentre si acquista l’ultimo modello di cellulare, non si pensa alle guerre in atto in quel paese, per estrarre il Coltan, necessario per produrre il condensatore al tantalio. Esso è stato creato per ottimizzare il consumo di corrente nei telefonini di ultima generazione, sempre più complessi e ricchi di applicazioni.
Nella mia tesina di maturità ho voluto mettere in evidenza come gli smartphone permettono di avere risposte immediate a svariate necessità. Vittorino Andreoli, nel suo libro “La vita digitale”, esplora questo fenomeno, definendo “l’uomo: un sacco vuoto con dentro un telefonino spento”. Secondo l’autore, il cellulare funge da maschera per l’uomo: grazie ad esso egli può crearsi una vita parallela. Il cellulare non è solo un mezzo di comunicazione, è diventato come un “amico” che gli tiene compagnia.
Nonostante ciò, l’essere umano è consapevole che il telefonino non è perfetto: in Internet, ad esempio, sono riportate numerose notizie false, definite “bufale”. Un ulteriore problema della navigazione è la privacy.
Diventa sempre più difficile fidarsi del web, soprattutto con la nascita delle “App”, dal momento che gli utenti non sanno dove i loro dati vengono salvati e che uso ne fanno i vari siti.
Le nuove “App” hanno, inoltre, permesso di velocizzare la connessione con i vari social network, come Facebook, dove le persone sostituiscono un “mi piace” a un abbraccio.
L’uomo moderno sembra basare la propria esistenza sull’apparenza: oggi i ragazzi litigano perché è stata “postata” una brutta foto o per uno stato su Facebook.
Dorian Gray, il protagonista del romanzo di Oscar Wilde, è un personaggio che assomiglia molto all’uomo del XXI secolo: il protagonista basa la propria esistenza sulla giovinezza e sulla bellezza, rinunciando ai valori morali tanto che arriva ad uccidere. L’uomo contemporaneo, nonostante voglia apparire forte, è in realtà insicuro, tema affrontato, anche, nel fumetto di Gipi “una storia”. L’autore racconta sin realtà due storie: la prima è quella di Silvano Landi, scrittore di 50 anni in crisi dopo l’abbandono della moglie; la seconda è quella del suo bisnonno, soldato della Prima Guerra Mondiale, costretto ad uccidere un amico pur di rivedere la famiglia. Il fumetto mi ha fatto riflettere su quanto la vita sia cambiata in un secolo: la modernità ha portato l’uomo a non avere nulla in cui “credere veramente” perché tutto viene ottenuto senza il sapore della conquista e della fatica.

Collegamenti

Essere esseri connessi - Tesina


Storia - Dal telettrofono al telefono cellulare.
Fisica - Il viaggio di una telefonata.
Educazione fisica - La salute e le onde elettromagnetiche.
Storia - Il cellulare, miniera di metalli.
Filosofia - Vittorino Andreoli: “la vita digitale”.
Scienze - Internet e falsi miti.
Informatica - App e sicurezza.
Inglese - The picture of Dorian Gray.
Italiano - Gipi: “unastoria”.
Registrati via email