Tesina Maturità 2016: e tu la fai, la copi o la compri?


Lo sappiamo bene: quando il tempo stringe e le pagine da studiare sembrano moltiplicarsi di giorno in giorno, non rimane che trovare qualche stratagemma per non presentarsi agli esami senza la tanto odiata tesina di maturità. Per fortuna, c'è sempre il caro e vecchio Internet a dare una mano. Ma se non dovessi trovare ciò che fa per te, compreresti una tesina già pronta o, addirittura, te ne faresti fare una su misura? Beh, non sono pochi quelli che lo farebbero. Una web survey di Skuola.net su circa 2mila maturandi esplora il mondo degli studenti alle prese con la tesina da presentare agli esami di Stato 2016 e così abbiamo scoperto qualcosa che forse non ti aspettavi.

TESINA ONLINE: PER FORTUNA C'E' IL WEB - Se il 44% dichiara di non aver cercato un aiuto su Internet, la maggioranza (il 56%) cede alla tentazione, ma con alcune differenze. Infatti, tra i cybernauti della tesina, 2 su 3 dichiarano di aver preso ispirazione da lavori già fatti per trovare le idee e i collegamenti, per poi lavorarci su in autonomia, mentre 1 su 4 adopererà una tesina già fatta come “scheletro”, per poi adattarla alle sue esigenze. Uno su 10, invece, confessa: si dedicherà senza remore al copia e incolla.

LICEALI E RAGAZZE: I PIU' "SECCHIONI" - Secondo i dati della web survey, i più ligi al dovere sono i ragazzi del liceo, che vanno ad affollare la percentuale di chi “fa da sé”, senza ricorrere al web. D’altro canto, al polo opposto, i ragazzi dei professionali sembrano maggiormente intenzionati al copia-copia dalla rete. Tendenze opposte anche per maschi e femmine. Le seconde, infatti, appaiono meno disposte a copiare o prendere spunto da lavori già fatti.

TESINA LAST MINUTE? BASTA COMPRARLA - Pur con queste differenze, una cosa è sicura: trovare una tesina (o un percorso, o un progetto) bella e pronta da portare alla maturità è un vantaggio non da poco per uno studente sotto esame. Un vantaggio per cui non pochi investirebbero la propria paghetta, se fosse necessario. E’ circa 1 su 4 dell’intero campione a confessare di essere disposto a comprare una tesina pronta dal web, mentre una netta minoranza, il 3%, dichiara di aver già messo nel carrello un lavoro già fatto.

SERVIZIO SU MISURA - Ma c’è chi arriva a soluzioni ben più raffinate. Perché acquistare una tesina già pronta, con il rischio di essere “beccati”, se si può pagare qualcuno – studenti universitari o professori – per farsene fare una originale e su misura? Il 20% dichiara che sarebbe disposto a mettere mano al portafogli per essere aiutato a finire la tesina per tempo (13%) o perché qualcun altro la scriva al posto suo (6%). Circa il 4% dell’intero campione ha già pagato per farsi confezionare la tesina che porterà all’esame, interamente o solo in parte


Carla Ardizzone

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Adolescenti e relazioni malate

Quando un rapporto è malato? Quali sono i segnali che devono farti allarmare? Di questo e molto altro parlereno nella prossima puntata con il supporto di un sessuologo.

18 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta