Maturità 2019: i 7 errori da non commettere in seconda prova

maturità

La simulazione di seconda prova 2019 è ormai passata e gli studenti si sono potuti fare un’idea di cosa li aspetterà a giugno. Quest’anno, infatti, tutto ciò assume ancora più importanza, dal momento che la seconda prova ha variato il suo assetto rispetto agli altri anni. È stata aggiunta, infatti, una materia e la prova è diventata multidisciplinare. Non solo: in alcuni indirizzi anche la struttura e il tempo a disposizione sono cambiati.
Proviamo dunque a fornirvi un’ipotetica lista di errori da non compiere in vista della prova vera e propria: ecco cosa ci hanno insegnato le simulazioni di maturità 2019 e cosa non bisogna proprio fare in vista del secondo scritto d'esame.

7. Farvi prendere dall’ansia

Il primo è forse l’errore più comune e al tempo stesso il più banale. I giorni prima delle due prove, sia la prima che la seconda, avrete una sensazione di panico e penserete di non ricordarvi nulla e che tutto andrà male, niente di più sbagliato! Un po’ d’ansia è normale, ma bisogna sempre cercare di padroneggiarla e pensare che, con lucidità, le cose andranno sicuramente meglio.

6. Ignorare l’importanza delle simulazioni

Sia per la prima che per la seconda sarebbe un errore grave ignorare l’importanza di queste due simulazioni. Esse, infatti, vi aiuteranno a capire che cosa dovrete aspettarvi e, soprattutto riuscirete a capire gli errori che avete commesso in modo tale da non ripeterli a Giugno.

5. Studiare troppo

Probabilmente molti penseranno che l’autore di questo articolo sia pazzo, ma non è assolutamente così. Dovrete prepararvi molto, non fraintendetemi, ma cercate di non commettere follie, studiando di notte o stando chiusi in casa sui libri dalle otto di mattina alle 10 di sera. Prendetevi il vostro tempo, studiate, anche tanto, ma lasciatevi anche del tempo libero per godere di ciò che vi fa più piacere. Bisogna sempre cercare di mantenere il giusto equilibrio tra il dovere e il piacere anche nei momenti più complessi.

4. Studiare all’ultimo minuto

Correlato all’errore precedente, si consiglia agli studenti di non prepararsi nelle ultime settimane. Probabilmente un mese prima terminerete di svolgere verifiche, usate questo tempo per riguardarvi le materie. Così facendo non arriverete agitati negli ultimi giorni.

3. Non sfruttare gli strumenti a vostra disposizione

Altro errore grave da non commettere è quello di non sfruttare gli strumenti che ti sono stati concessi. Che essi siano i dizionari di greco e latino, o quelli di lingua non importa, usali! Sfruttali! È molto importante, perché se ti sono stati concessi, vuol dire che serviranno ad aiutarti no?

2. Non avere fiducia in voi stessi

Altro errore che colpisce spesso gli studenti è quello di pensare che non si riuscirà e che si prenderà un voto non soddisfacente. Niente di più sbagliato! Dovete credere in voi stessi e nelle vostre possibilità! Ricordatevi che, se frequentate il liceo, sarà probabilmente il primo di una lunga serie di esami.

1. Essere ossessionati dalla valutazione

Chiudiamo la carrellata di errori da non fare con un altro errore frequente. Dare troppo peso alla valutazione della prova. Più chiedete a voi stessi, più è probabile che l’ansia aumenti e, di conseguenza, il voto potrebbe risentirne. Anche se vi state giocando la lode, siate sereni, concentrati, e vedrete che otterrete la valutazione sperata.

Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Le nostre videochat ritorneranno dopo questo lungo ponte, nel frattempo non perdere gli aggiornamenti sul nostro sito!

3 maggio 2019 ore 16:00

Segui la diretta