Maturità 2019, allo Scientifico probabile combo Matematica-Fisica in seconda prova: ecco come cambia

Marcello G.
Di Marcello G.

Matematica? Quasi sicuro. Fisica? Molto probabile. Ogni informazione in più sulla Maturità 2019 alimenta inesorabilmente le ansie degli studenti di quinto superiore. Il Miur ha infatti diramato il decreto ministeriale con le istruzioni ufficiali per lo svolgimento delle prove dell’esame di Stato 2019. Una comunicazione che i ragazzi aspettavano da tempo. Con l’attenzione rivolta quasi tutta alla seconda prova, quella d’indirizzo, la più importante e complicata. E le notizie non sono proprio rassicuranti. Anche per i maturandi del liceo Scientifico.

Maturità scientifica, possibile doppia materia in seconda prova

Nel documento, infatti, si legge quanto segue: “Per lo Scientifico la struttura della prova prevede la soluzione di un problema a scelta del candidato tra due proposte e la risposta a quattro quesiti tra otto proposte. La prova potrà riguardare ambedue le discipline caratterizzanti: Matematica e Fisica. Tradotto? Aspettatevi di tutto. Nonostante, apparentemente, la prova potrebbe sembrare non troppo diversa da quella degli anni precedenti; l’unica differenza è rappresentata dalla riduzione dei quesiti proposti (da dieci a otto) e di quelli da svolgere (da otto a quattro). A questo punto, per avere maggiori dettagli, bisognerà attendere l’uscita delle materie (come sempre a gennaio)


Maturità 2019, confermate le linee guida del decreto sul nuovo esame di Stato

Gli studenti che per primi si troveranno a dover affrontare la nuova maturità scientifica dovranno, dunque, tirare il fiato ancora per qualche settimana. La fonte delle loro preoccupazioni? Il decreto legislativo n.62/2017 - che modificava l’assetto delle prove – in cui si parlava di una possibile multidisciplinarietà del secondo scritto. La seconda prova, in forma scritta, grafica o scritto-grafica, pratica, compositivo/esecutiva musicale e coreutica – si legge nel testo - ha per oggetto una o più discipline caratterizzanti il corso di studio ed è intesa ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze attese dal profilo educativo culturale e professionale della studentessa o dello studente dello specifico indirizzo”.

Liceo scientifico, per sapere le materie bisogna attendere gennaio 2019

Ai ragazzi del liceo scientifico, com’è naturale che sia, la mente era andata subito alla tanto temuta Fisica: quella frase, quando diceva “una o più discipline caratterizzanti” apriva le porte alla materia che nessuno aveva mai avuto il coraggio di sottoporre ai maturandi. Magari in accoppiata con la classica matematica. Una combo mortale. E anche dopo questo nuovo aggiornamento del Miur i dubbi rimangono. Con il rischio concreto che resteranno tali anche dopo l’uscita delle materie. Insomma, la maturità 2019 inizia a far paura sul serio.
Skuola | TV
Alessandro Montesi ospite della Skuola Tv!

Lo youtuber, amatissimo dai giovani, sarà ospite della nostra videochat! Non perdere la puntata!

13 dicembre 2018 ore 14:30

Segui la diretta