Prima prova Maturità 2018, come vestirsi all'esame?

come vestirsi all'esame di Maturità

L'abito non fa il monaco, ma è pur sempre un biglietto da visita per la Maturità 2018. I commissari esterni, infatti, non ci conoscono e quindi conterà moltissimo anche il modo in cui ci presentiamo. Quindi il look diventa un aspetto fondamentale da curare in vista degli esami.
un buon esame di maturità è influenzato per certi aspetti anche dal “look”, sopratutto se si pensa che, durante l'esame, l'alunno, si presenta per la prima volta a dei professori che gli sono estranei e che deve “conquistare” in pochi minuti. Fondamentale quindi è avere un “impatto positivo” e l'essere piacevole esteriormente può aiutare ad avere un maggiore favore della commissione.

Prima prova maturità 2018 come vestirsi

In primo luogo consigliamo uno stile pulito, non eccessivo e che rispecchi il vostro modo di essere o il vostro consueto abbigliamento: è importante che in quel giorno non vi sentiate a disagio, dovete solo evitare di essere troppo poco tenuti e al tempo stesso non dovete dare l'idea di aver curato solo l'aspetto fisico, come per la filosofia aristotelica, anche qui la giusta via sta nel mezzo!
Riadattare il proprio stile all'esame significa anche dire che vanno bene i jeans, purché non siano strappati e, cosa più importante, che non lascino intravedere l'intimo, questo consiglio è valido sia per i ragazzi che per le ragazze. Un pantalone di stoffa o un jeans scuro coordinato con scarpe da ginnastica o di altro genere va più che bene. Vietatissimi sono i pantaloni corti e le ciabatte aperte, perché mostrare i piedi è considerato un atto di maleducazione che la commissione potrebbe penalizzare, così come penalizzante potrebbe essere presentarsi con le spalle e ombelico scoperti. Sia per i ragazzi che per le ragazze sono sconsigliatissime le canottiere e nel caso delle donne è bene non azzardare neanche degli scolli troppo profondi o dei trucchi troppo vistosi, per chi ne fa uso è preferibile un trucco naturale e leggero che ben si coordina con i sapori dell'estate.

Curare il look di maturità anche per gli scritti

Per la prima prova 2018 e il secondo e terzo scritto, i vestiti devono essere più “tattici” e il più pratici possibile, specie per quegli istituti in cui la prova di esame è più lunga o tecnica, inoltre negli scritti non si ha un contatto diretto con la commissione e quindi non è indispensabile avere la massima attenzione per i dettagli e per l'abito.

Consigli su come vestirsi alla prima prova maturità 2018

RAGAZZI - Un jeans e una polo o una camicia non troppo sbottonata, abbinate ad un paio di sneaker, sono più che sufficienti per fare un'ottima impressione sulla commissione
RAGAZZE - Le ragazze possono scegliere più varianti: vestitini non troppo corti e non a canottiera. In alternativa anche loro potranno coordinare una polo o una camicia con dei pantaloni o una gonna che arrivi almeno al ginocchio, a cui abbinare un paio di scarpe chiuse tipo ballerine o scarpe da ginnastica.
Skuola | TV
Il tradimento? Ecco come scoprirlo!

Assieme ai nostri psicosessuologi cercheremo di esplorare questo fenomeno così complesso e capire cosa spinge alcune persona a tradire. Non perdere la puntata!

14 novembre 2018 ore 16:30

Segui la diretta