100 giorni alla maturità: l'assenza va giustificata?

Redazione
Di Redazione

La prima prova dei maturandi si terrà il 20 giugno, quindi facendo un calcolo e sottraendo 100 giorni, il risultato è 12 Marzo. Anche quest’anno gli studenti dell’ultimo anno troveranno il modo più divertente e memorabile per trascorrere proprio questo giorno, il 12 Marzo, da cui inizia il countdown dei 100 giorni alla maturità 2018. C’è chi organizza viaggi, chi vuole riunire i professori per fare una cena tutti assieme o chi programma una serata in discoteca senza eguali all’insegna del divertimento. D’ogni modo le varie possibilità vengono accomunate da una caratteristica sola: devono essere delle esperienze uniche. Ma per fare viaggi, feste o gite per i 100 giorni, molti ragazzi decidono di non andare a scuola. Ma l'assenza per i 100 giorni si conta, e soprattutto, va giustificata?

L’assenza è contata o no?

Purtroppo l’assenza da scuola per i 100 giorni viene conteggiata nel sommario complessivo di ore di assenza e va anche giustificata, nonostante le lamentele degli studenti, che ribadiscono il valore simbolico e, ormai, tradizionale di questo evento. Purtroppo però, nonostante, questo, la scuola non riconosce questa data come festività, per cui - se si decide di mancare - l'assenza verrà registrata.

La tattica dell’assemblea

Molti presidi comprensivi nei confronti dei loro studenti decidono, assieme alla rappresentanza d’istituto, di concedere un’assemblea proprio il giorno in cui cadono i 100 giorni, dando modo ai maturandi di non perdere preziose ore di lezione in vista dell’esame di Stato. Se ancora non è stato deciso, provate a chiedere ai rappresentanti di richiedere l’assemblea alla preside per questa giornata irripetibile.

Ore di festeggiamento a scuola

Se i festeggiamenti che farete il 12 marzo non bastano, potete anche provare a chiedere ai professori, magari quelli più tolleranti, qualche ora di festeggiamento anche a scuola. Se ve le concedono, sbizzarritevi e andate di classe in classe a chiedere qualche offerta per finanziare i vostri viaggi nei modi più divertenti, organizzando, perché no, anche qualche sketch.
Trovate quindi il miglior modo per passare una delle giornate più belle delle superiori di cui avrete un ricordo indimenticabile, prendendo anche spunto dalle possibilità che vi proponiamo negli altri articoli.

Alessio Faraglia

Consigliato per te
Maturità 2018, la scuola dei 100: qui il 30% ha avuto il massimo dei voti
Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta