Maturità 2019, simulazione prima prova: analisi del testo

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone


Ormai lo sappiamo bene: la prima prova Maturità 2019 cambia e questo porta ancora più ansia agli studenti che saranno i primi a sperimentare le nuove modalità. Niente paura: oggi ci siamo noi di Skuola.net per aiutarvi proponendovi una simulazione dell’analisi del testo Maturità 2019 basata su un esempio ufficiale fornito dal Miur. Vediamo, brevemente, come cambia la prima prova maturità 2019.



Prima prova maturità 2019: ecco come cambia



Ecco i cambiamenti esposti per punti e tutto ciò che renderà la prima prova maturità 2019 diversa da come è stata fino ad oggi:


  • tipologia a: non ci sarà più una sola traccia per quanto riguarda l’analisi del testo; lo studente potrà infatti scegliere tra due tracce di due diversi autori e anche il bacino di autori a cui attingere aumenterà. In parole povere ogni studente si troverà davanti due brani di due autori diversi appartenenti ad epoche diverse, con scrittori del ‘900 ma anche dell’800 a partire da dopo l’Unità d’Italia.

  • tipologia B: anche questo è destinato a cambiare, secondo i dettami del ministero. Se finora si è trattato di un saggio breve o un articolo di giornale, da adesso in poi si tratterà di un testo argomentativo. Il Miur proporrà tre tracce differenti inerenti diverse materie fornendo allo studente dei documenti di supporto. L’altra novità riguarda questi documenti: se prima erano una serie di fogli con brani, opere d’arte ed estratti di libri da cui attingere, da adesso in poi ci sarà solo un unico documento da cui partire per dimostrare la propria tesi.

  • tipologia C: via il tema storico a favore di due tracce di attualità. Si parlerà solo di argomenti contemporanei in occasione della prima prova maturità 2019 con doppio tema di ordine generale e il tema storico che sparisce.



Tra gli altri cambiamenti c’è anche il punteggio della prima prova: chi otterrà il massimo voto non prenderà più 15 punti ma ne avrà 20 poiché le prove scritte che prima erano tre ora sono diventate soltanto due dopo l’abolizione della terza prova.

Prima Prova Maturità 2019: simulazione analisi del testo



Venerdì 14 dicembre 2018 il Miur ha reso disponibili sul suo sito ufficiale i primi esempi di tracce per l’analisi del testo della prima prova Maturità 2019, che debutterà il 19 giugno 2019.
A queste prime simulazioni ne seguiranno altre, caricate nelle prossime settimane, così che gli studenti abbiano basi concrete da cui partire per prepararsi al meglio.
Nel primo esempio ufficiale fornito dal Miur di analisi del testo prima prova Maturità 2019 è stato scelto un testo tratto da “Mio sodalizio con De Pisis” di Giovanni Comisso, un libro che testimonia la storia di una grande amicizia, “la più grande amicizia del secolo”.

Giovanni Comisso, Mio sodalizio con De Pisis: simulazione prima prova maturità 2019


Giovanni Comisso è stato un estroso e irregolare scrittore del Novecento italiano i cui scritti combaciano in maniera sorprendente alla vita irregolare e profonda che ha realmente vissuto. Come per molti autori del suo tempo, tanti dei suoi scritti derivano da corrispondenti, articoli giornalistici e racconti che ha pubblicato in Terza pagina sui quotidiani.

Il libro dal quale è tratto il brano in questione parla della vita di un artista amico dello scrittore narrando della loro vita insieme e dei ricordi di quando erano “divini ragazzi” e, attraverso Parigi e Roma, andavano sempre alla ricerca di nuovi piaceri e dell'ebbrezza.
Il pezzo del romanzo scelto e che va analizzato parla del ritorno dell’autore dalla guerra, che egli definisce “una prolungata vacanza” dalla quale è tornato: ora deve decidere cosa fare della sua vita nella città di Roma. In questo estratto, in particolare, Comisso racconta di quando ha incontrato per la prima volta De Pisis e delle impressioni che il giovane ha suscitato in lui.

Dopo il brano nell’analisi del testo troviamo 10/15 righe che specificano chi sia l’autore: data di nascita e data di morte, le opere e i punti salienti della sua vita. Queste informazioni devono aiutare lo studente a orientarsi nel periodo storico e collocare l’autore e l’estratto nel giusto contesto.

Maturità 2019, simulazione Miur: domande analisi del testo prima prova


Una volta letto l’estratto del romanzo e un breve pezzo sulla vita dell’autore lo studente si trova davanti le domande a cui deve rispondere per creare la sua analisi del testo. Le richieste si articolano in tre parti:


  • Comprensione del testo: allo studente viene richiesto di “elaborare un testo sintetico in cui risultino evidenti i passaggi nella condizione esistenziale dell’autore”;

  • Analisi del testo: nella seconda parte ci sono quattro domande che costituiscono il cuore dell’analisi del testo richiesta allo studente con domande sul lessico, sui passaggi del brano e sulle idee che vuole trasmettere;

  • Relazione con il contesto storico e culturale: nella terza e ultima parte dell’analisi del testo allo studente viene chiesto, basandosi sul testo e sui propri studi, di delineare il contesto storico-politico e artistico-letterario di riferimento.



Le ultime righe dell’esempio di analisi del testo specificano che la durata massima della prova è di 6 ore e che è consentito l’uso del dizionario italiano e del dizionario bilingue (italiano-lingua del paese di provenienza) per i candidati di madrelingua non italiana.

Esempio Tipologia - A prima... by on Scribd

Skuola | TV
Buone vacanze ragazzi!

La Skuola Tv torna a ottobre. Buone vacanze a tutti gli studenti!

1 ottobre 2019 ore 16:00

Segui la diretta