Genius 41986 punti

Misure e grandezze omogenee


Se per misurare la quantità di acqua contenuta in un acquario utilizzassimo il centimetro del righello, non concluderemmo nulla . L'unità di misura "centimetro" va bene per misurare le lunghezze, ma non per misurare la capacità (ovvero: la quantità di un liquido). Questo ci fa comprendere che:

Regola = per essere confrontate tra loro due grandezze devono essere omogenee, ovvero essere della stessa natura;in particolare devono essere omogenee tra loro la grandezza da misurare e l'unità di misura,
Solo utilizzando grandezze omogenee potremo effettuare confronti e operazioni.
Ad esempio, potremo sommare due segmenti che misurano 5 e 6 centimetri, ottenendone uno che misura 11 centimetri, ma non potremo sommare la lunghezza di un segmento e il peso di un cubo: lunghezza e peso sono grandezze disomogenee.

La scelta dell'unità di misura


Una volta chiarito il concetto generale di misura, occorre accordarsi sull'unità di misura da utilizzare. affinché le misure abbiano significato e utilità più ampi è opportuna che le unità di misura utilizzate siano le stesse per tutti, e definite con grande precisione. Anche se questo può apparire banale, in passato non si verificava affatto, come il raccontino della lite fra Monsieur Denis e Monsieur Durand vi ha dimostrato.

La grandezza campione in un sistema di misurazione si chiama unità di misura
Hai bisogno di aiuto in Geometria per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email