S4161 di S4161
Ominide 1103 punti

Capitolo VII


Fra Cristoforo ritorna dal palazzotto e riferisce il suo fallimento agli sposi e ad Agnese. Mentre tenta di calmare Renzo infuriato spronandolo a credere nella Provvidenza, crede di aver trovato la soluzione che spiegherà al ragazzo il giorno seguente. Quando il frate si allontana per mandare qualcuno ad informarsi al convento il giorno dopo, Renzo sfoga i suoi terribili pensieri sanguinari riuscendo a convincere Lucia, che non era più in grado di ascoltarli per quanto crudeli, per il ''matrimonio per sorpresa''. Renzo e Agnese si accordano sul piano mentre Lucia resta in disparte. Al mattino Agnese Manda un ragazzetto, Menico, da Padre Cristoforo. Don Rodrigo, non essendo stato in grado di intimorire il frate, esce dal suo castello e dopo un orribile passeggiata, ritorna a casa e decide di voler rapire Lucia. Pertanto manda dei bravi ad aggirarsi nei pressi della casa di Lucia che turbano le due donne che li notano. Intanto Renzo si avvia all'osteria per incontrare il suo amico Tonio e suo fratello Gervaso per accordarsi per l'inganno. Nell'osteria con loro ci sono due bravi mandati dal Griso, generale incaricato da don Rodrigo, intenti a voler dare una lezione al povero Renzo. Il ragazzo, dopo aver preso accordi con i due amici, che riesce ad evitare le violenze dei due bravi, salvato dall’arrivo di alcune persone di ritorno dai campi. Intanto il Griso e altri bravi si appostano in una casa diroccata vicino quella di Lucia. Giunta la notte, Renzo e Lucia, giungono dal prete e nascondendosi attendono Tonio che cerca di persuadere Perpetua mentre Agnese si prepara a portarla fuori per evitare ogni suo possibile intervento.
Hai bisogno di aiuto in Riassunti Promessi Sposi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email