melaisa di melaisa
Ominide 2160 punti

Il pensiero manzoniano

Il pensiero manzoniano è incentrato sulla fede cristiana e sulla centralità del vero. Tali concezioni nacquero in seguito ad un evento molto significativo della sua vita,che è la sua conversione al cattolicesimo, da cui ne derivò una concezione di Dio e della religione particolarmente severa, morbosa.
Per Manzoni l’uomo è incline al mare, ma nonostante ciò Dio può decidere di salvarlo tramite l’intervento della Grazia nella sua vita ,che alcuni uomini ricevono in quanto sono già predestinati; cosi attraverso la Provvidenza, Dio interviene nella vita dell’uomo in modo incomprensibile e misterioso all’individuo.
La sua non è una fede semplicista e consolatoria nella quale Dio è una fonte di gioia e sicurezza, ma è decisamente una fonte spirituale drammatica di un idea dell’uomo acutamente pessimista.
Secondo Manzoni gli oppressi sono gli unici che possono intendere il messaggio di Dio, ma il loro destino terreno è fatto di dolore senza riscatto.
In anni più avanzati il cattolicesimo manzoniano trova accenti più indulgenti nell’idea che la grazia possa essere ottenuta da tutti e non solo dai predestinati poiché Dio premia coloro che si pentono anche in punto di morte.
Tale sviluppo è evidente in alcune sue opere: “Il 5 Maggio” e nella sua opera più importante che sono i Promessi Sposi.
Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Alessandro Manzoni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email