Tutor 35425 punti

recensione de Il pastore delle anatre

Il pastore di anatre


In questo racconto è narrata una breve storia di un ragazzo, Pino, che proviene da modesta famiglia contadina.
Inizialmente la madre ordina a Pino di andare a lavorare dai Bilsi come “pastore di anatre”, cioè come allevatore negli stagni per giunta munito di fronda per raggrupparle.
Appena giunto alla casa dei Bilsi, Pino deve affrontare la brusca signora Bilsi, che interagisce con lui soltanto con comandi e rimproveri; anzi quando si ferisce al piede invece di essere soccorso dalla signora gli viene detto soltanto di continuare a lavorare.
Inoltre il lavoro di “pastore” è davvero misero: il povero ragazzo si trova ad avere a che fare con delle anatre che sono attirate da lui soltanto per il suo pezzo di pane in mano e si azzuffano per ottenerne una briciola.
Infine il ragazzo, tornato alla propria casa, si rende conto di quanto sia gaudente la sua vita familiare e di quanto dovrebbe godersi al meglio le piccole cose della sua vita.

A cura di Valerio

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017