Libri usati: 5 consigli su come evitare brutte sorprese

manliogrossi
Di manliogrossi

Libri usati: 5 consigli su come evitare brutte sorprese

E' partita la caccia al libro usato. Nonostante l’abbronzatura sia ancora ben visibile e il solo pensiero di sedersi di nuovo dietro i banchi ti fa venire l’ansia, questo è il periodo ottimale per chi, per necessità o semplicemente per scelta, ha intenzione di risparmiare sull’acquisto dei testi scolastici. Bisogna però stare molto attenti perché la fregatura è sempre dietro l’angolo! Proprio per questo motivo noi di Skuola.net abbiamo deciso di darti alcuni consigli che ti torneranno utili se hai in programma di acquistare libri usati.

5. Occhio all’edizione

Non basta che il testo scolastico corrisponda per titolo e autore a quello nella lista ritirata in segreteria o in cartoleria. Importante, infatti, è verificare l’edizione. Spesso, infatti, l’ultima edizione di un testo non corrisponde esattamente a quella precedente: correzioni e aggiornamenti vengono inseriti anno dopo anno. Quindi prima di acquistare un libro usato, occhio all’edizione!

4. Evita di comprare libri a metà

Molti testi sono composti da più tomi, è quindi necessario controllare che ci siano tutti al momento dell’acquisto. Non è infatti consigliabile con il tomo della teoria ma senza quello della pratica!

3. Controlla le pagine

100, 101, 108. C’è qualcosa che non va! Magari ti sarà già capitato in passato di renderti conto che il libro usato che hai comprato aveva delle pagine mancanti. Qualcuno, infatti, per cercare di far apparire il testo meno usurato, strappa le pagine più rovinate prima di venderlo. Quindi prima dell’acquisto, cerca di controllare il libro pagina per pagina!

2. Compra libri, non opere pseudo-futuriste

Anche se usati, i libri devono permetterti di leggere in modo chiaro tutte le pagine. Evita di acquistare testi che chi ti ha preceduto ha scambiato per una sorta di tela su cui sfogare la sua vena artistica a suon di evidenziatori multicolor. I libri scolastici non devono ispirarsi al futurismo!

1. Puoi anche farteli prestare!

Oltre ad acquistarli, preferibilmente in mercatini e/o cartolerie che prima di metterli in vendita fanno uno scrupoloso check del testo, puoi anche chiedere i libri in prestito o in comodato d’uso. Per quanto riguarda la prima opzione, chiedi ad un tuo cugino o amico fidato di prestarti i suoi vecchi libri, ovviamente segui sempre i consigli precedenti. Anche in famiglia potrebbe esserci un’artista dell’evidenziatore. Per quanto riguarda il comodato d’uso, invece, è una pratica che solo alcune scuole offrono. Consiste nel dare allo studente in prestito gratuitamente i testi a inizio anno scolastico. A fine anno poi, lo studente deve restituirli in ottimo stato, pena una sanzione. Quindi informati, magari la tua scuola adotta questa pratica!


Manlio Grossi

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta