Erectus 1118 punti
Publio Virgilio Marone - Biografia
Publio Virgilio Marone nasce nel 70 avanti Cristo ad Andes, in provincia di Mantova nell'ex Gallia Cisalpina.Il padre Vergelius Maro possedeva diversi poderi e aveva costituito la propria fortuna grazie all'agricoltura, all'allevamento e all'artigianato. Studia a Cremona, a Milano e si trasferisce successivamente a Roma. Nella capitale stringe amicizia con Cornelio Gallo e Asinio Pollione, a Napoli frequenta la scuola delle epicureo Sirone e nel 41 avanti Cristo subisce la confisca delle terre, distribuite ai veterani di Cesare dopo la battaglia di Filippi. Per un breve tempo grazie la mediazione di Asinio Pollione riesce a riappropriarsi delle terre e tra il 42 e il 39 avanti Cristo scrive le Bucoliche, 10 libri in esametri. Attira l'attenzione di Mecenate che lo include nel suo circolo di letterati propensi a sostenere l'ideologia augustea. Tra Roma e Napoli, conduce una vita tata e si dedica allo stesso tempo alla stesura delle sue opere. Dal 38 avanti Cristo su invito di Mecenate scrive le Georgiche, 4 libri in esametri e nel 29 avanti Cristo si dedica all'Eneide. Spinto dal desiderio di visitare i luoghi che facevano da sfondo alle sue opere compie un viaggio in Grecia, per lui fatale. Forse in seguito ad un insolazione, morì nel 19 avanti Cristo e i suoi resti furono trasportati nella città di Napoli da Brindisi.
Hai bisogno di aiuto in L'età imperiale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email