Quintiliano

Fu il retore più importante della sua epoca e si distinse per essere il primo professore pagato dallo Stato.
Egli nacque in Spagna intorno al 35 d.C. Successivamente si spostò tra Roma e la Spagna fino a quando nel 78 d.C. ottenne la prima cattedra statale grazie a Vespasiano ed educò i nipoti di Domiziano. Nell’88 d.C. tornò a dedicarsi solo agli studi e morì nel 95 d.C.

Dibattito incentrato sulla corruzione dell' eloquenza

Nella sua epoca era nota una generale corruzione dell’eloquenza riguardante:
• Morale : particolarmente evidente nel malcostume dell’ accusa che spesso usava l’eloquenza a fini di ricatto materiale e morale; inoltre gli insegnanti erano corrotti e addirittura corrompevano la moralità degli allievi.
• Gusto letterario: virtù e vizi dello stile evidenziavano virtù e vizi del carattere. Quintiliano denunciava uno stile corrotto e degenerato di cui vedeva in Seneca il principale responsabile.

Perché c’era questa degradazione? Ciò era dovuto a un infiacchimento morale delle nuove generazioni, ombre del grande modello della Roma repubblicana. Inoltre le mutate condizioni politiche avevano posto fine alla grande oratoria: la fine della libertà repubblicana aveva chiuso ogni dibattito nel foro e il verdetto era influenzato dalla famiglia imperiale.

Hai bisogno di aiuto in L'età imperiale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email