cefine di cefine
Ominide 1032 punti

Satyricon


Petronio è un autore latino di cui non abbiamo alcun dato biografico. Tuttavia, si presume, egli possa essere lo stesso nominato anche negli Annales dello storiografo Tacito.
Egli è l’autore del Satyricon, opera costituita originariamente da 24 libri ma pervenuta fino a noi in forma frammentaria. Si tratta di un prosimetro che mescola prosa e poesia alla maniera della satira menippea e mette in luce una parodia di tutti i generi letterari alti, come ad esempio l’epica.

I modelli ai quali si rifà il Satyricon sono il romanzo greco e le fabulae milesiae, generalmente introdotte nell'opera per intrattenere il fruitore del testo. Il protagonista indiscusso è sicuramente Encolpio, uno studente molto acculturato ma ingenuo e per questo destinato a diventar vittima di numerose beffe. In particolare la sua educazione si basava sui "classici" di Omero e Virgilio, al punto tale che Encolpio è solito paragonare eventi della propria vita alle storie mitiche che aveva studiato.

Per questo motivo, egli stesso si definisce "mitomane". Un altro personaggio di rilievo nella vicenda narrata è Trimalchione, uno schiavo ormai liberato, ossessionato dal lusso e dal proprio abbigliamento. Si tratta di una personalità eccentrica caratterizzato notevolmente da un senso di angoscia nei confronti del tempo che passa e, conseguentemente, dall'incombere della morte su di lui.
Hai bisogno di aiuto in L'età imperiale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email