Ominide 72 punti

Senofonte - Vita e Opere

Senofonte vive in un periodo particolare, subito dopo le guerre del Peloponneso. Sulla base di alcuni riferimenti nelle sue opere si crede provenisse da una famiglia agiata, poiché si pensa abbia avuto un'istruzione equestre. Egli vive il periodo di declino delle poleis e di integrazione della Grecia nel regno macedone.

È stato discepolo di Socrate e di Prodico, quindi è ancora più improbabile che abbia avuto umili origini. Egli scrive l'Apologia di Socrate, ma completamente diversa da quella di Platone, dal momento che descrive il filosofo in maniera molto più semplice, dalla prospettiva di uomo che considera Socrate con occhio storico e non filosofico.

Fu impegnato a livello politico e bellico: decise di affrontare Artaserse II al seguito di Ciro II nella lotta per la contesa al trono; marcia quindi con l'esercito verso l'Asia minore. Probabilmente era oligarchico: prese parte infatti sia alla Boulè sia al Consiglio dei Trenta Tiranni, entrambi regimi che vanno contro la concezione democratica ateniese; molto probabilmente, a causa della sua posizione filospartana, fu esiliato.

Verso la fine della vita tornò a Eleusi, ma solamente per supportare la costituzione delle nuove tirannidi: a questo scopo compone un'opera in onore di Gerone, tiranno di Siracusa.

Scrive inoltre l'Anabasi, "partenza dell'esercito", e la Costituzione degli Ateniesi, ma tuttavia si crede che quest'ultima sia di composizione pseudo-senofontea, dal momento che sono presentate delle posizioni che contrastano con le concezioni di Senofonte.

Il suo stile è lineare e paratattico, per ricercare l'immediatezza. La lingua non è attico puro, a causa dei suoi spostamenti nella Grecia continentale e anche in Asia.

La sua opera maggiore è la Ciropedia, dove racconta anche delle storie. Sono rilevanti anche le Elleniche, dove mette in risalto aspetti caratteristici della società del suo tempo, oltre che temi bellici.

La figura di letterato di Senofonte ebbe fortuna sino al 1900, quando, essendo stato messo a confronto con personalità quali Platone e Tucidide, perse un po' lustro. Ultimamente però si è eliminato questo giudizio a posteriori per rivalutare questa figura e riconsiderarla per se stessa.

Hai bisogno di aiuto in Letteratura Greca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità