Video appunto: Honoré, Christophe - Vita
Honoré, Christophe

Christophe Honoré è regista, sceneggiatore, autore, drammaturgo e critico cinematografico per la lingua francese. È autore di numerosi romanzi per giovani che caratterizzano la gestione di temi della letteratura spesso riservati agli adulti, come il suicidio, l'AIDS e l'incesto. Attivo in teatro era nelle sue performance sono stati presentati al Festival di Avignone.

Il suo film musicale Les Chansons d'amour, adattamento contemporaneo di La Princesse de Clèves di Madame de La Fayette, ha vinto il premio per la migliore regia al Cabourg Film Festival 2007.
Christophe Honoré Rostrenen è cresciuto nel dipartimento francese della Côtes-d'Armor Bretagne. Ha studiato letteratura moderna, e più tardi una scuola di cinema a Rennes. Nel 1995 si trasferisce a Parigi, dove diventa editorialista per diverse riviste, tra cui "Cahiers du Cinéma".
Il suo primo spettacolo teatrale è stato presentato Les Débutantes nel 1998 al Festival di Avignone, uno degli eventi teatrali più importanti di Francia. Lo spettacolo dell'ottobre 2003 è stato trasmesso anche dal canale televisivo France-Culture. Nel 2005 è stato nuovamente invitato al Festival di Avignone, con una nuova commedia intitolata Dionysos impotent adattamenteo un contemporaneo di Les Bacchantes di Euripide, con Louis Garrel nel ruolo di Dionysos e Joana Preiss per Sémélé. Nel 2008 ha diretto l'Angelo di Victor Hugo, tiranno di Padova, presentato ad Avignone. La presentazione è stata seguita, tra gli altri, da Clotilde Hesme, Emmanuelle Devos, Marcial Di Fonzo Bo. È diventato un artista associato al CDDB di Lorient.
Nei suoi romanzi per la letteratura per ragazzi, Christophe Honoré ha affrontato argomenti ritenuti difficili e spesso riservati alla letteratura per adulti, come il suicidio, l'AIDS, le bugie degli adulti, l'incesto e in generale i segreti di famiglia. Nel 1996, ha scritto Tout Contre Léo. Questo romanzo, che racconta le avventure di un ragazzo e la sua relazione con l'HIV, sarà adattato anche per la televisione nel 2004 e trasmesso su Pink TV nel 2006.
Nel 2001 ha diretto il suo primo cortometraggio Nous deux. L'anno successivo, il suo primo lungometraggio, 17 fois Cécile Cassard, è stato selezionato nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes 2002.