Lavorare in tutto il mondo subito dopo il diploma: come riuscirci

Sei un neodiplomato che ancora non ha deciso quale sarà il suo prossimo passo?
Pensi che il tuo futuro possa essere orientato verso il mondo della ristorazione?
Hai già esperienza nel settore ma senti il bisogno di migliorare la tua preparazione?
Il Corso Superiore di Sala, Bar e Sommellerie potrebbe essere la risposta. ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, offre un corso ben strutturato e progettato per la preparazione di professionisti competitivi a livello mondiale. Ma andiamo a vedere insieme di cosa si tratta.

Scopri di più sul Corso Superiore di Sala, Bar e Sommellerie ALMA >>


Un corso innovativo che guarda al futuro della professione

La Scuola di Cucina ALMA propone un corso completo, volto a formare dei professionisti consapevoli del ruolo centrale dell'addetto di Sala: è suo compito intrattenere rapporti con i clienti, accoglierli, servirli e gestire il servizio, grazie alle sue conoscenze sul galateo, sulle tecniche di preparazione e sul prodotto in sé.
La formazione che ALMA mette a disposizione dei suoi studenti prende come riferimento la richiesta proveniente dal mercato del lavoro a livello internazionale. Il Corso Superiore di Sala, Bar e Sommellerie nasce proprio dall’esigenza di mercato di raccogliere in un’unica figura questi tre aspetti del servizio all’interno del ristorante.

Il punto di forza? Un mix di teoria e pratica

Il corso della Scuola ALMA si sviluppa in sette mesi, divisi equamente in un primo approccio teorico, senza però trascurare le esercitazioni pratiche, e un secondo periodo che prevede uno stage presso prestigiose strutture di hotellerie o ristoranti in Italia o all’estero grazie alle collaborazioni messe a disposizione dal network di ALMA. Una formazione completa e competitiva passa proprio per l’aspetto pratico, quando lo studente si trova immerso nel contesto lavorativo, ed è questo che contraddistingue i corsi ALMA.
Inoltre, sono molti i diplomati ALMA che, grazie agli stage programmati dalla scuola, sono stati poi chiamati dalle strutture ospitanti per veri e propri contratti di lavoro o che, grazie a questa esperienza, hanno iniziato a lavorare con i contatti coltivati durante il periodo di stage. Questo, soprattutto grazie alla versatilità della figura professionale proposta, indispensabile nel settore dell’alta ristorazione come nel settore alberghiero, presso caffè e bar, a contatto con la clientela o nel mondo imprenditoriale.
Ecco alcune sedi di stage in cui è può essere accolto un allievo ALMA: Celler de Can Roca (Spagna), Waterside Inn (UK), George Blanc e Troisgros (Francia), The Studio (Danimarca).

ALMAlink: 9 diplomati su 10 già al lavoro

Oltre alla possibilità di trovare lavoro grazie agli stage forniti compresi nel corso, ALMA riserva ai propri diplomati Alma un portale on-line che facilita i contatti tra i neoprofessionisti e le strutture più prestigiose: ALMAlink. La piattaforma gestisce le offerte di impiego che arrivano direttamente da parte delle aziende, facilitando così i suoi diplomati nell’inserimento nel mondo del lavoro. Basti pensare che il tasso di occupazione dei diplomati Alma, che dal 2004 a oggi sono più di 4.000, è dell’ 89,9% e di questi il 30% è occupato in una struttura all’estero. Questo portale è solo uno degli impegni concreti che la scuola ha sviluppato per fornire sostegno e ausilio ai neodiplomati in cerca di lavoro.
Il nostro impegno è quello di formare i futuri professionisti dell’ospitalità, - così racconta il progetto ALMAlink Andrea Sinigaglia, Direttore Generale di ALMA e continua - supportandoli nel trovare una collocazione nel mondo del lavoro coerente con il livello di preparazione acquisito e con le aspirazioni personali.

Una location da favola nel cuore della Food Valley in Emilia

Ma studiare in ALMA non è solamente un’occasione per diventare professionisti qualificati e trovare lavoro in tempi brevi. L’esperienza ALMA è gratificante anche durante il percorso di studi. I corsi si svolgono in una location esclusiva come la Reggia di Colorno, una vera e propria oasi del gusto nel cuore dell’Emilia Romagna, a pochi chilometri da Parma. Gli studenti alloggiano presso un residence poco lontano dalla Reggia, per seguire un orario full time di otto ore di lezione giornaliere.
La sede di ALMA è ormai riconosciuta come un paradiso della ristorazione. Al suo interno sono attrezzate 24 aule per le lezioni teoriche, 2 laboratori di pasticceria e uno di panificazione, una biblioteca fornitissima, con oltre 14.000 volumi inerenti al mondo dell’enogastronomia, un ristorante didattico, dove simulare l’attività del servizio e approfondire la tecnica di accoglienza e gestione della sala, un’aula sommellerie per l’analisi e la degustazione dei vini e una cantina allestita nei sotterranei della Reggia con oltre 1.000 etichette rappresentanti il panorama enologico italiano, per lo studio, gli approfondimenti e le degustazioni.