Le figure professionali che le aziende top stanno cercando

Eni - JobOrienta
In collaborazione con Eni - JobOrienta

Stai cercando la tua strada? Il JOB&Orienta di Verona è l’appuntamento da non perdere. La fiera di riferimento per il mondo del lavoro può darti, infatti, l’occasione di dialogare con imprese, enti, scuole e università e per conoscere al meglio le nuove opportunità che si stanno aprendo nei vari settori produttivi. Nonché il percorso da intraprendere per svolgere, un giorno, la professione dei propri sogni.
In un contesto del genere non poteva mancare la presenza di una tra delle realtà aziendali più importanti in Italia. Così, Eni torna per il quarto anno consecutivo a JOB&Orienta con un messaggio ben chiaro: Orientarsi per orientare il futuro. Questo è lo spunto per aiutare i giovani a riflettere sul futuro delle professioni e dell’economia, sui nuovi trend, sulle competenze più utili per adattarsi alle trasformazioni in corso. Ma quali sono le figure in rapida ascesa, richiestissime anche da aziende del calibro di Eni? Scopriamo insieme i profili che i recruiter Eni stanno cercando più di ogni altro.

Ingegneri

E’ un trend che si conferma da tempo: i laureati in Ingegneria stanno sicuramente vivendo un periodo positivo per quanto riguarda le possibilità lavorative.
Le figure professionali maggiormente ricercate da Eni sono laureati in Ingegneria con diverse specializzazioni: meccanica, chimica, civile, informatica, dell’automazione, ambiente e territorio, energetica, elettrica e navale. Sono tantissime le mansioni che questi specialisti possono coprire all’interno dell’azienda e le aree in cui possono essere inseriti: Ricerca e Sviluppo, Protezione Ambientale, Sicurezza, Innovazione Digitale, Attività Industriali, ecc.

Economisti

Ogni grande azienda ha spazio per figure specializzate in diverse aree del business, e proprio questa è la forza dei laureati in Economia: la preparazione universitaria, se combinata alle giuste competenze e skills applicabili nei settori aziendali legati all’amministrazione e al management, può fare di loro una risorsa preziosa da impiegare negli uffici “centrali” dell’azienda. In Eni, gli economisti hanno ottime opportunità nel campo della finanza e della contabilità, in ambito commerciale, nel settore del Marketing e tanto altro.

Laureati in discipline scientifiche

Le competenze nelle materie scientifiche e tecniche, o STEM, continueranno a essere molto richieste in futuro. In un’azienda come Eni i laureati in materie scientifiche, soprattutto nell’ambito delle Geoscienze, sono ricercatissimi: in particolare, parliamo di Geologi e Geofisici. Qual è il loro ruolo? Studiano, analizzano e monitorano il terreno al fine di creare le condizioni migliori per l’estrazione delle fonti di energia, progettano e stabiliscono le operazioni più opportune da portare a termine sulla base dei dati acquisiti. Per questo le loro competenze possono essere adoperate in diverse posizioni. Molte di esse prevedono che si rechino sul posto a presidiare zone di lavoro, impianti e pozzi petroliferi. Non manca, tuttavia, spazio per i geologi impiegati nei laboratori e nella ricerca.
In costante aumento, inoltre la richiesta di laureati in Fisica, Chimica e Matematica.

Data Scientist

Il Data Scientist è una figura di cui si parla molto negli ultimi anni. Una professione in rapidissima ascesa, in particolare per il crescente bisogno di analizzare e gestire i cosiddetti “Big Data”, enormi insiemi di dati che i classici software non riuscirebbero a elaborare ma che il Data Scientist è in grado di interpretare per estrapolare informazioni di grande interesse per le aziende. Le sue analisi, infatti, possono aiutare a soddisfare specifiche richieste, a elaborare nuovi obiettivi e progetti di crescita o addirittura ad aprire nuovi canali commerciali. Il successo del Data Scientist è dovuto, in particolare, alla capacità di conciliare competenze tecniche specifiche del Business con quelle relative ai nuovi linguaggi di programmazione o al Machine Learning.

Geo Data Scientist

Il Geo Scientist e il Geo Data Scientist sono la naturale evoluzione della figura del Geologo. Questi professionisti hanno infatti la necessità di gestire una grande mole di dati e la loro forza sta proprio nell’integrare le discipline tipiche delle Geoscienze con il Data Science, Data Management e Scientific Computing. Una vera e propria “fusione” tra due mondi: la geologia e le data sciences. Figure complete e, per questo, molto richieste da aziende come Eni.

Diplomati tecnici

Non solo i laureati hanno possibilità di lavoro ad alti livelli. Anche tra i diplomati ci sono figure tecniche specializzate molto ricercate nelle aziende. In Eni, ad esempio, ci sono opportunità per operatori e manutentori nel settore meccanico, chimico, elettrico ed elettronico.

Eni a JOB&Orienta: come diventare un professionista del futuro

Vuoi saperne di più? Tutto questo e tanto altro è al centro delle iniziative Eni al JOB&Orienta di Verona: l’azienda infatti ha voluto approfondire il tema dell’orientamento al lavoro del futuro incontrando i giovani attraverso presentazioni, eventi e workshop.

Presso lo stand al padiglione 7 di Veronafiere saranno presenti i selezionatori di Eni, pronti a dialogare con i giovani; inoltre, grazie a un’inedita esperienza in Realtà Virtuale, gli studenti (e non solo) potranno provare l’emozione di una giornata a bordo di una piattaforma Eni offshore, sperimentando le reali sensazioni di questi centri di produzione energetica, così poco noti e difficilmente immaginabili.

Il programma prevede, tra le altre cose, anche le presentazioni “Progetta oggi il tuo futuro”, dove saranno illustrati i profili professionali più ricercati da Eni e i titoli di studio più richiesti, oltre alle Lauree Magistrali e i Master Universitari attivati da in collaborazione con i principali Atenei italiani. Conclude il ricco calendario l’appuntamento con i workshop “Le Faremo Sapere”, per mettersi alla prova sulle competenze che completano i profili professionali e sugli strumenti utili alla ricerca di lavoro (CV, colloquio, test, giochi di ruolo).