Coronavirus, l'esercito arruola 200 infermieri e 120 medici: domande entro 25 marzo

esercito italiano medici

A seguito dell’emergenza sanitaria provocata dal Covid-19, uno dei problemi più grandi riguarda sicuramente la carenza di medici e infermieri, ovvero di coloro che stanno combattendo in prima linea l'espandersi dell'epidemia. La mancanza di personale ha colpito anche l’Esercito Italiano, che ha deciso quindi di assoldare in via straordinaria persone qualificate per far fronte a questa situazione emergenziale.
Lo ha fatto attraverso due bandi, usciti uno a breve distanza dall'altro, che puntano a reclutare medici, infermieri ma anche personale specializzato nelle aree della biologia, della chimica e della fisica. I tempi stretti entro i quali ci si potrà candidare dimostrano quanto sia urgente la necessità di trovare tali professionalità. "Questi provvedimenti - sottolinea il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo - si aggiungono al grande lavoro che tutte le Forze armate, fin dalle prime ore dell’emergenza, stanno facendo insieme agli altri assetti dello Stato per far fronte all’emergenza stessa. Continuiamo a mettere in campo ogni risorsa". Ma scopriamo insieme i requisiti per candidarsi.


Esercito Italiano, bando straordinario per medici ed infermieri

Il primo bando pubblicato dal ministero della Difesa prevede l’arruolamento straordinario tramite chiamata diretta nell'Esercito Italiano. Il bando prevede l’arruolamento tramite la "ferma eccezionale" della durata di 12 mesi, di 120 ufficiali Medici e 200 sottufficiali Infermieri militari. Per presentare domanda i candidati dovranno essere in possesso di questi requisiti fondamentali:
  • età non superiore a 45 anni;
  • non essere stato giudicato permanentemente non idoneo al servizio militare;
  • non essere stato dimesso d’autorità da precedenti ferme nelle Forze Armate;
  • non essere stato condannato per delitti non colposi.
Inoltre, per ciascuna tipologia, medico o infermiere, sono richiesti anche i seguenti requisiti specifici:
  • per i 120 Ufficiali Medici, con il grado di tenente: laurea magistrale in Medicina e chirurgia e relativa abilitazione all’esercizio della professione;
  • per i 200 Sottufficiali Infermieri, con il grado di maresciallo: laurea in Scienze infermieristiche e relativa abilitazione professionale.
Segnaliamo anche che la selezione avverrà dando priorità alle seguenti specializzazioni mediche:
  • Anestesia e rianimazione;
  • Malattie infettive;
  • Pneumologia;
  • Medicina interna.
Sarà possibile candidarsi esclusivamente per via telematica, come indicato nel bando, fino al 25 marzo 2020, consultando il bando ufficiale o il sito dedicato ai concorsi del Ministero della Difesa.

Esercito Italiano, bando straordinario per personale civile

Come detto, però, anche chi non vuole 'arruolarsi' ma dare un contributo all'Esercito nella gestione dell'emergenza coronavirus può partecipare al secondo bando, che selezionerà 6 unità di personale di livello non dirigenziale, per l'assunzione temporanea per la durata di un anno non rinnovabile, per il profilo professionale di funzionario tecnico per la biologia, la chimica e la fisica da impiegare presso la struttura sanitaria del Policlinico militare del Celio di Roma. Per candidarsi bisognerà essere in possesso dei seguenti requisiti:
  • essere in possesso del seguente titolo di studio;
  • diploma di Laurea o laurea magistrale o specialistica in Biologia, Chimica, Fisica o equipollenti
  • non essere stato condannato per delitti non colposi, anche con sentenza in applicazione della pena su
    richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto
    imputato in procedimenti penali per delitti non colposi.
Anche qui, le domande potranno essere inoltrate in via telematica, esclusivamente tramite il “Portale dei concorsi on line del Ministero della Difesa”, oppure tramite l’home page del sito www.difesa.it, fino al 26 marzo 2020.


Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

27 novembre 2020 ore 15:00

Segui la diretta