Ominide 2487 punti

I pronomi dimostrativi

Questo posto è occupato → aggettivo
Quello
è libero → pronome dimostrativo: indica la posizione.
I pronomi dimostrativi indicano la posizione del nome che sostituisce nel tempo a chi parla o a chi ascolta.
I tre pronomi dimostrativi questo, codesto e quello hanno le stesse forme e lo stesso significato degli aggettivi dimostrativi. Sono pronomi dimostrativi quando sostituiscono un nome; sono aggettivi quando lo accompagnano. Ricordiamo che "questo" indica qualcuno o qualcosa vicino a chi parla; "quello" lontano sia da chi parla che ascolta; "codesto" (toscano) vicino a chi ascolta.
"Quello" in funzione di pronome, al plurale maschile ha solo la forma "quelli" e non "quel" o "quegli" come l'aggettivo.
Singolare maschile: costui, colui, ciò, questi, quegli.
Singolare femminile: costei, colei.
Plurale maschile: costoro, coloro.
Plurale femminile: costoro, coloro.
Osserviamo ora i significati e gli usi di questi dimostrativi usati solo come pronomi:

Costui, costei, costoro si riferiscono solo a persone e hanno molte volte significato spregiativo.
Colui, colei, coloro si riferiscono solo a persone e si usano in relazione al pronome "che". Appartengono a un registro formale. Nella lingua parlata sono sotituiti da "quello, "quelli".
Ciò è invariabile e vuol dire "questa (o quella) cosa", "queste (o quelle) cose".
Questi, quegli: (invariabili) sono di uso poco comune e letterario. Si riferiscono solo a persone e hanno funzione di soggetto. Si usano spesso in correlazione tra loro e indicano "il più vicino" (questi) e il "più lontano" (quegli) all'interno di un testo.
Ne, ci, vi, lo assumono a volte valore di pronome dimostrativo ed equivalgono, nel significato, a ciò usato in funzione di complemento.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email