I pronomi

Il pronome è la parte variabile del discorso che sostituisce nome.
-I pronomi personali
I pronomi personali indicano la persona o l’animale di cui si parla e possono essere simili, maschili, singolari o plurali. In base alla funzione che svolgono, hanno il ruolo di soggetto o di complemento. I pronomi possono avere due forme:o tonica o atona.
I pronomi personali sono:io,tu,egli,noi,voi,essi.
Quelli di forma tonica sono: me, te, se, lui, lei, esso, essa.
Quelli di forma atona sono: mi, ti, si, lo, la, gli, le, ci, vi, nè...nè, si...si.
Queste particelle si pronunciano appoggiandosi a un verbo e se lo precedono sono dette proclitica.
Es. Questo romanzo mi piace.
Quando la particella invece si trova dopo il verbo o è attaccata si dice enclitica.
Es. Aiutatemi a fare questo esercizio.
-I pronomi personali riflessivi
I pronomi personali riflessivi si riferiscono al soggetto e l’azione espressa dal verbo si riflette sul soggetto.
-I pronomi possessivi
I pronomi possessivi indicano a chi appartiene la cosa, la persona o l’animale di cui si sta parlando e sono: mio, tuo, suo, nostro, vostro, loro.
-I pronomi dimostrativi
I pronomi dimostrativi indicano la posizione nello spazio o nel tempo di una persona, di un animale o di una cosa rispetto a chi sta parlando e sono: questo, questa, quello, quelli, codesto, costui, colei.
Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email