Sapiens Sapiens 12229 punti

Nomi sovrabbondanti


Il ciglio della strada era occupato dalle pecore.
Lungo i cigli dei fossi erano spuntati i narcisi.
Le ciglia dei suoi occhi sono lunghe e nere.

Esistono dei nomi che presentano due plurali di genere e di significato diversi; questi nomi si definiscono sovrabbondanti.
Sono nomi maschili terminanti in -o, che al plurale hanno una forma maschile regolare in -i e una forma irregolare femminile in -a.
Il plurale maschile ha, di solito, significato figurato, mentre il plurale femminile viene usato in senso proprio.
Eccone alcuni:
il braccio = i bracci(di una poltrona. di un fiume...); le braccia (del corpo umano)
il fondamento = i fondamenti (di una scienza); le fondamenta (di una costruzione)

il gesto = i gesti (movimenti); le gesta (imprese)

Alcuni nomi maschili terminanti in -o, pur avendo un doppio plurale (maschile in -i, femminile in -a), non presentano, tra queste forme, sostanziali differenze di significato:
i filamento = i filamenti - le filamenta
il ginocchio = i ginocchi - le ginocchia
il sopracciglio = i sopraccigli - le sopracciglia
lo strido = gli stridi - le strida

A questi nomi ne va aggiunto uno femminile in -a, che presenta, al plurale, due forme entrambe femminili, con lo stesso significato:
le tempie - le tempia

Altri nomi maschili in -iero hanno una doppia forma di singolare, infatti presentano anche la forma in -iere; il significato è uguale, ma la prima è di uso comune, l’altra è di uso antico e letterario:
il destriero — il destriere = i destrieri
il nocchiero - il nocchiere = i nocchieri
lo sparviero - lo sparviere = gli sparvieri


Un limitato numero di nomi presenta entrambi generi ed entrambi i numeri.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze