Sapiens Sapiens 11888 punti

Nomi concreti e nomi astratti

Nel mio giardino cresce un rigoglioso kiwi.
Il nonno Aldo possiede molte virtù: pazienza,tolleranza,discrezione.

I nomi presenti nelle due frasi sono nomi comuni, ma quelli delle prima frase (giardino,kiwi) indicano realtà materiali, gli altri (virtù,pazienza,tolleranza,discrezione) si rifanno a entità non percepibili attraverso i sensi.

Si definiscono concreti i nomi che si riferiscono a tutto che si può conoscere direttamente con i sensi o che possiamo immaginare come esistente e reale.

Si definiscono astratti i sostantivi che indicano concetti, azioni , sentimenti e tutto quello che, in genere, possiamo percepire soltanto con la nostra mente, senza poterlo verificare attraverso i cinque sensi. Talvolta lo stesso nome può assumere significato diverso in rapporto al contesto cui é inserito,come risulta dalle frasi sotto riportate.

concreti :
Vorrei una fetta di torta.
Mi sono fatto un brutto taglio al dito
astratti:
Ha avuto la sua fetta di felicità.
E necessario un taglio alla spesa pubblica.

Oppure ancora..
astratti:
La tua nobiltà d'animo è notevole.
La carità è una virtù
concreti
La nobiltà(i nobili) ha sempre goduto di privilegi?
Molti fanno la carità (elemosina).


Siamo in presenza, in questi casi, di nomi concreti e nomi astratti che assumono un valore diverso dal consueto ,quando vengono usati con significati particolari.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze