Sapiens Sapiens 11952 punti

Nomi accostati


Buono-sconto, vagone-letto, uomo-ragno, nave-traghetto sono nomi accostati; essi sintetizzano intere espressioni in due parole:
nave-traghetto significa, infatti, nave utilizzata per traghettare persone e macchine. Di queste espressioni, al plurale, varia soltanto il primo termine, perché è quello che fa da base al significato complessivo:
buoni—sconto, vagoni—letto, uomini—ragno, navi—traghetto...

Il sostantivo capo, che è solo maschile, dà origine a nomi composti che sfuggono una classificazione rigida nella formazione del plurale; si può, tuttavia, ritenere che:
• quando si intende indicare colui che è a capo di qualcosa, per cui il secondo elemento della parola composta è subordinato al primo, si modifica solo la desinenza del nome capo:
il capogruppo = il capo del gruppo, ovvero il gruppo è comandato dal capo, quindi i capigruppo;

se sono femminili, questi nomi restano invariati: la capoclasse = le capoclasse;

maschili
il capobanda/i capibanda
il capostazione/I capistazione
il capofamiglia / i capifamiglia

femminili
la capolista /le capolista
la caposala/le caposala
la caposquadra/le caposquadra

• quando capo indica una posizione di preminenza, di eccellenza, di inizio di qualcosa o designa colui che è capo tra le altre persone di pari grado, al plurale, in genere, si modifica la desinenza del secondo termine sia al maschile che al femminile:
il capolavoro = il lavoro più importante i capolavori
la capocuoca = la cuoca principale le capocuoche,

il capoluogo/i capoluoghi
il capodanno/i capodanni
il capostipite/i capostipiti
la capocronista/le capocroniste
la caporedattrice/le caporedattrice
le capoimpiegata/le capoimpiegate

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze