Habilis 5252 punti

1. Il discorso diretto serve a riportare testualmente le parole di una persona che sono inquadrate fra virgolette.
Roberto mi ha risposto: “Ti ringrazio dell’invito, ma non potrò venire”
2. Il discorso indiretto riporta il pensiero di una persona ma non le parole testuali per cui non si utilizzano le virgolette
Roberto mi ha risposto che mi ringraziava dell’invito ma che non poteva venire
3. Nei due esempi sopra riportati “Roberto mi ha risposto” = proposizione introduttiva
4. Nel passaggio dall’interrogativa diretta a quella indiretta, in alcuni casi, nella dipendente avvengono delle trasformazioni.
5. Se il verbo della proposizione introduttiva è al presente, il tempo del verbo della secondaria resta immutato

L’insegnante dice agli allievi: “Domani sarò assente”
L’insegnante dice agli allievi che domani sarà assente
6. Se il verbo della proposizione introduttiva è ad un tempo passato, il tempo del verbo della secondaria si trasforma all’imperfetto
Mario disse: “ Vado al mare”
Mario disse che andava al mare
7. Attenzione:
Se il verbo della dipendente è già all’imperfetto, il tempo resta immutato
Il capitano domandò ai suoi soldati : “Avevate abbastanza munizioni?”
Il capitano domandò ai suoi soldati se avevano abbastanza munizioni
8. Se il verbo dell’introduttiva è al passato e quello della dipendente è al futuro, quest’ultimo si trasforma in condizionale composto
Mario mi promise: “Ti aiuterò”
Mario mi promise che mi avrebbe aiutato
9. Nel passaggio dalla forma diretta a quella indiretta non solo cambiano i tempi delle voci verbali ma anche gli avverbi
oggi diventa quel giorno
ieri diventa il giorno prima
domani diventa il giorno dopo o l’indomani
ora diventa allora
Carlo ha detto:”Ieri sono stato al cinema
Carlo ha detto che il giorno prima era stato al cinema

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze