Sapiens Sapiens 13858 punti

L’accento in italiano


1) In una parola composta da più sillabe (=polisillaba), il tono cade su di una sillaba (=sillaba tonica), mentre les altre sono senza accento e si chiamano atone.. Purtroppo, nella grafia, l’accento tonico non viene indicato anche se sarebbe molto utile che esso fosse indicato come grave su a e u (à, ù) e grave o acuto su e, o (è,è,ò,ó)
è = e grave o aperta come “èrba”, “sèmpre”
é = e acuta o chiusa come “stélle”, “néve”
ò aperta come “òrto”, “òrbo”
ó chiusa come “sóle”, “córto”

2)Rispetto alla posizione della sillaba tonica si hanno quattro gruppi di parole:
1) Ossìtone (si dice anche tronche), quando l’accento cade sull’ultima sillaba e l’accento viene segnato: carità, città, così, mangiò

2) Parossitone si dice anche piane), quando l’accento cade sulla penultima sillaba, ma non viene segnato: insalàta, ancóra, mangiàre, dormìre
3) proparossitone (si dice anche sdrucciole), se l’accento cade sulla terzultima sillaba: pùbblico, càttedra
4) bisdrucciole, quando l’accento cade sulla quartultima sillaba: nàvigano

3) Alcune parole (= omografi) cambiano di significato a seconda della posizione dell’accento:
pànico= paura
panìco = un tipo di cereali
intùito = capacità di avvertire una situazione con prontezza
intuìto = participio passato del verbo intuire
àncora = attrezzo che serve per ormeggiare una nave
ancóra = avverbio di tempo
prèsidi = dirigenti a capo di un istituto scolastico
presìdi = guarnigione militare
Purtroppo non è diffusa l’abitudine di segnare l’accento per cui, in alcuni casi, ciò può comportare confusione.
Sarebbe opportuno mettere anche l’accetto sulle voci del verbo dare per non confonderli con gli omonimi che non sono derivativa dare:
da = preposizione semplice
egli dà = voce del verbo dare, presente indicativo
danno = un’azione che riduce la funzionalità di in bene
essi dànno = voce del verbo dare, presente indicativo
detti = proverbi, sapienza popolare
io dètti = voce del verbo dare, passato remoto
Occorre osservare che questa regola è osservata solo per dà/da

4) Esistono anche dei termini identici nella grafia, cambiano di significato a seconda dell’apertura della vocale:
pèsca = frutto
pésca = l’azione di pescare i pesci

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email