Sapiens Sapiens 11848 punti

L'accento: aspetto ortografico


In ogni parola c'è una sillaba su cui la voce si sofferma di più: essa contiene la vocale tonica, cioè quella su cui cade l'accento tonico. Le altre sono dette atone.
Nella lingua italiana l'accento tonico è evidenziato graficamente solo quando cade sull'ultima vocale, oppure, nel caso delle parole omografe, quando serve a distinguere una parola dall'altra. Allora si parla di accento grafico.


1.Completa le seguenti frasi scegliendo la parola corretta tra le due presentate

- di, dì
Il libro ... (di) Giorgio è interessante. / Il giorno è formato dal … (dì) e dalla notte.

- se, sé
… (se) vieni con me ti comprerò il gelato / Giulia porta sempre con …(sé)quel ciondolino.

-si,sì

Il panettiere mi ha risposto di …(sì) / Non … (si) vede che sei stato al mare.

-da, dà
La zia ti … (dà) sempre fiducia. / Elisabetta è arrivata stasera … (da) Parigi.

-la, là
Per fortuna ... (la) maestra è guarita. / Vedi, … (là) in quell’angolo si è nascosto il gatto!

-e, è
La domenica … (è) un giorno di riposo. / Mario legge … (e) ripete con impegno la lezione.

-ne, né
Non voglio … (né) la minestra … (né) il brodo. / … (ne) voglio ancora, questa pasta è squisita.

-li, lì
Sono stato … (lì) a prendere il regalo. / Amo i fiori e … (li) curo tutti i giorni.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze