Genius 44636 punti

Il caso Saint-Fiacre (1932)


Francia, anni Trenta. Il commissario Maigret viene avvertito da un anonimo messaggio che a Saint-Fiacre sur Matignon, il piccolo villaggio di provincia dove egli stesso è nato, il 1° novembre sarà compiuto un delitto. Maigret accorre, ma l'omicidio viene perpetrato misteriosamente proprio sotto i suoi occhi nella chiesa del paese, durante la prima messa mattutina: la vittima è la contessa di Saint-Fiacre, rinvenuta cadavere nel suo banco, al termine della funzione religiosa.
Turbato, angosciato, oppresso dai ricordi e dagli affetti d'infanzia, Maigret segue il caso tenendosi in disparte, lasciando che sia il figlio della contessa, Maurice de Saint-Fiacre, a smascherare il colpevole nel corso di un finale ad altissima tensione.

Ideato da Georges Simenon in un primo romanzo poliziesco del 1929, Jules Frawois Amédée Maigret, quarantacinquenne commissario della Polizia di Parigi, centodieci chili per un metro e ottanta di statura, eternamente abbigliato con cappello, camicia bianca, bretelle e gilet, è un uomo assolutamente comune. Fuma la pipa, mangia e beve da buongustaio. Pur non possedendo un'aria molto furba o intelligente, non è né ottuso né gretto. È dotato di un senso del dovere altissimo e umanissimo. Disilluso dai miserevoli casi di vita dei quali per mestiere si occupa, Maigret non crede più nella
Giustizia e nei suoi metodi ufficiali; si comporta con estrema durezza verso gli arroganti, quelli che si ritengono potenti, mentre è pieno di compassione per gli umili e gli sfruttati, anche se ufficialmente colpevoli. Di fronte ad un crimine, egli cerca di capirne le motivazioni, procedendo con un metodo di indagine basato non sul ragionamento matematico, ma sull'intuizione soggettiva. Gli ambienti in cui Maigret si muove sono ritagliati su misura sulla «normalità» del personaggio: case private piccolo-borghesi, fumose trattorie, bar di second'ordine, villaggi di provincia, grigi quartieri della periferia parigina. Le improvvise illuminazioni che consentono a Maigret di risolvere anche i casi più complessi si verificano proprio nei momenti più banali della sua giornata, quando il rapporto con la realtà si fa più libero e personale: mentre sorseggia un boccale di birra o nella sonnolenza del dopopranzo tra le pareti domestiche, mentre la saggia ed affettuosa Madame Louise, sua moglie, ricama o cucina una delle sue specialità.
Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email