Scheda libraria

Nome dell’autore: Irene Adler
Titolo del libro: La cattedrale della paura.
Casa editrice Il battello a vapore
Genere del libro: Giallo
Ambiente in cui si svolge la vicenda: Parigi, Evreux
Tempo: 1870
Personaggi principali: Irene: una ragazza di cui tutti si fidano Lupin un ragazzo che è bravissimo a mentire Sherlock: un ragazzo molto intelligente che si accorge sempre di tutto Orazio: il maggiordomo di Irene che li aiuta a risolvere il caso.
Personaggi secondari: Geneviève: la madre adottiva di Irene; Leopoldo: il padre adottivo di Irene; il nobile D’Aurevilly
Sintesi: Irene e la sua famiglia si trasferiscono in una casa del nobile D’Aurevilly a Evreux, un paese di campagna. Qualche giorno dopo, davanti alla cattedrale di Evreux, una donna la avvicina e le dice di prendere una busta che si trova a casa sua, nel caso in cui non gliela portasse, potrebbe risentirne sua madre Genevieve. Lo stesso giorno arriva anche Lupin con una specie di bicicletta, allora Irene gli racconta quello che è successo, quindi prendono la busta e la aprono, all’interno c’era un frammento della mappa di Parigi. I due decidono di chiamare anche Sherlock, che viene ad aiutarli, la donna della lettera però non si fa più vedere. Due uomini aggrediscono Irene per prenderle la busta, ma lei non l’aveva con sé, allora iniziano a indagare e scoprono che i due sono stati incaricati da Montmorency. I tre amici vanno a casa sua e riescono a rubargli un altro pezzo della mappa, così Sherlock e Lupin partono per Parigi per cercare di risolvere il mistero, e Irene scappa di casa e li segue. Capiscono che la mappa serve per trovare un luogo dove è conservato il sacro cuore di San Michele che il grande maestro dell’ordine dei cavalieri di San Michele sta cercando per usare il suo potere magico ,liberare Parigi dai Prussiani e instaurare il Sacro Ordine. Alla fine però scoprono che è un truffatore interessato solo ai rubini incastonati nello scrigno che contiene il sacro cuore.

Giudizio sul libro: È un libro molto interessante e divertente che riesce ad appassionarti e a farti immedesimare nei personaggi.
Che cosa ha voluto esprimere l’autore: Spiega che per combattere contro la criminalità serve astuzia e coraggio, e che aiutarsi tra amici è fondamentale.

Parole sconosciute

Data d’inizio e fine lettura: 20-01-15 26-01-15
Riporta le descrizioni più belle La villa di campagna che mio padre aveva acquistato si trovava appena fuori dal paesino di Evreux, un centro di vecchie casette stretto attorno a una maestosa cattedrale che quando la scorsi dalla carrozza, mi intimorii. Era visibile da grande distanza e svettava gli altri edifici del paese con il suo doppio campanile e le guglie acuminate come cuspidi di freccia. Il rosone centrale, affacciato sul parco, mi sembrò un vortice pronto ad inghiottirmi e distolsi lo sguardo.

Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email