Ominide 2537 punti
Marinetti, Il manifesto della letteratura futurista

Nel manifesto del futurismo, marinetti esprime violente critiche verso l’arte e la cultura che l’hanno preceduto:
-critiche alla cultura: bisogna che il poeta si prodighi, con ardore, sforzo e magnificenza per aumentare l’entusiasmo fervore degli elementi primordiali. La poesia deve essere concepita come un violento ascolto contro le forze ignote, per ridurle a prostrarsi davanti all’uomo.
-critiche alla società: Bisogna giustificare la guerra, il militarismo, il patriottismo, il gesto distruttore dei liberatori, le belle idee per cui si muove il disprezzo della donna; ma distruggere anche i musei,le biblioteche, le accademie d’ogni specie e combattere contro il moralismo, il femminismo e contro ogni volontà opportunistica e utilitaria.
-Affermazione di nuovi valori:il coraggio, l’audacia, la ribellione saranno elementi essenziali della nostra poesia. Il voler esaltare il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo e il pugno. Affermare che la magnificenza del mondo si è arricchita di una bellezza nuova: la bellezza della velocità
-Programma Artistico: nessuna opera che non abbia carattere aggressivo può essere un capolavoro ( accostamenti a immagini con estreme violenze descrittive)
Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email