Elo1218 di Elo1218
Ominide 916 punti

Brecht, Bertolt - Vita e poesia "Generale, il tuo carro armato"



La poesia “Generale, il tuo carro armato” è stata scritta da Bertolt Brecht, un poeta tedesco della Seconda guerra mondiale.
In questa poesia, il poeta si rivolse a un generale dicendogli che il suo carro armato era molto potente, però aveva un difetto: infatti aveva bisogno di un militare che lo avrebbe guidato.
Poi gli disse che il suo bombardiere, ovvero il suo aereo, era un’arma potentissima, ma anch’esso aveva un difetto: infatti aveva bisogno di un meccanico che lo avrebbe aggiustato.
Infine disse al generale che l’uomo poteva fare di tutto, però aveva un difetto: infatti poteva pensare e quindi era molto difficile da comandare.

Bertolt Brecht nacque ad Augusta, in Germania, nel 1898.
Fu un grande poeta, drammaturgo, regista teatrale e saggista tedesco del Novecento. Cominciò a scrivere poesie e opere teatrali durante la Prima guerra mondiale. Si formò nel clima dell'Espressionismo e del Dadaismo.
Nato da genitori di agiata borghesia, frequentò gli ambienti dell'avanguardia artistica berlinese abbandonando, senza concluderli, gli studi di medicina e volgendosi all'attività letteraria. Sullo scorcio degli anni Venti maturò l’incontro, sia teorico sia politico, con il marxismo.
Andato in esilio nel 1933, per sfuggire al nazismo, fu successivamente in Svizzera, Danimarca, Svezia, Finlandia e Stati Uniti, da dove nel 1948 rientrò in Europa, stabilendosi a Berlino Est. Qui, insieme alla moglie fondò nel 1949 il Berliner Ensemble, cui dedicò quasi per intero gli ultimi anni.
In questo periodo diede vita al teatro epico in cui rappresentò con semplicità e potenza le principali contraddizioni e conflitti della società. Morì a Berlino nel 1956.
Altre poesie che fece furono: “Mio fratello aviatore” e “La guerra che verrà”.
Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email