Genius 11139 punti

I gradi dell’aggettivo

Il comparativo

I comparativi di maggioranza e minoranza si formano mettendo l’aggettivo, il sostantivo o l’avverbio tra “más” o “menos” e “que”:

más/menos + aggettivo/sostantivo/avverbio + que + 2° termine di paragone

Marta es más simpática que Lara.
Marta è più simpatica di Lara.

En Francia hay menos montañas que en España.
In Francia ci sono meno montagne che in Spagna.

Mi madre habla más despacio que mi padre.

Mia madre parla più lentamente di mio padre.

Quando invece il paragone ruota attorno a un verbo la costruzione da usare è la seguente:

verbo + más/menos + que + 2° termine di paragone

Alberto trabaja menos que Sergio.
Alberto lavora meno di Sergio.

In alcuni casi per introdurre il secondo termine di paragone si utilizza “de” al posto di “que”. Questo avviene quando il 2° termine di paragone:
- è un numerale:

He comprado más de dos kilos de carne.
Ho comprato più di due chili di carne.

- è una frase introdotta da “el/la/los/las/lo que”:

Es más guapo de lo que me imaginaba.
E’ più bello di quanto pensassi.

- è un aggettivo o un participio.

¿Por qué has comprado más carne de lo necessario?
Perché hai comprato più carne del necessario?

I comparativi di maggioranza e minoranza possono essere accompagnati da espressioni come “mucho” e “(un) poco”.

La fiesta de Luis fue mucho más divertida que la de Pablo.
La festa di Luis è stata molto più divertente di quella di Pablo.

Alcuni aggettivi hanno una forma irregolare per il comparativo di maggioranza:
bueno ---> mejor
malo ---> peor
grande (di età) ---> mayor

pequeño (di età) ---> menor

Salvador tiene veinte años y Paco dieciocho, entonces Salvador es mayor que Paco.
Salvador ha vent’anni e Paco diciotto, quindi Salvador è più grande di Paco.

Il comparativo di uguaglianza può essere formato in vari modi. Quando il paragone verte su un aggettivo o un avverbio abbiamo queste due costruzioni:

- tan + aggettivo/avverbio + como

Tu hermano es tan alto como Javier.
Tuo fratello è alto quanto Javier.

- igual de + aggettivo/ avverbio + que

Mi abuela cocina igual de bien que mi madre.
Mia nonna cucina bene quanto mia madre.

Se invece alla base del paragone c’è un sostantivo invece useremo l’aggettivo “tanto” e “como”:

- tanto/-a/-os/-as + sostantivo + como

Bebo tanta agua como mis padres.
Bevo tanta acqua quanto i miei genitori.

Infine, quando il paragone si basa su un verbo, abbiamo due possibili costruzioni:

- verbo + tanto + como

Estudio tanto como Roberto, pero no consigo sacar sus mismas notas.

Studio tanto quanto Roberto, ma non riesco ad avere i suoi stessi voti.

- verbo + igual + que

Ayer llovió igual que hoy.
Ieri ha piovuto quanto oggi.

Attenzione! Se il secondo termine di paragone è un pronome personale, bisogna utilizzare il pronome personale soggetto.

Soy más baja que .
Sono più bassa di te.

Il superlativo

Il superlativo relativo si forma in maniera analoga all’italiano.

art. determinativo + nome + más/menos + aggettivo + de + termine di paragone

Este es el barrio más caro de la ciudad.
Questo è il quartiere più caro della città.

Se il termine di paragone è una frase, “de” sarà sostituito da “que”.

Barcelona es la ciudad más bonita que he visitado en toda mi vida.
Barcellona è la città più carina che abbia visitato in tutta la mia vita.

Il superlativo assoluto può essere formato con più costruzioni diverse:

- radice dell’aggettivo + -ísimo

Aquel restaurante es carísimo.
Quel ristorante è carissimo.

- muy + aggettivo/avverbio

La tienda de mi tío es muy barata.
Il negozio di mio zio è molto economico.

- bien / extremadamente / increíblemente / verdaderamente / sumamente+ aggettivo/avverbio

Juan estaba increíblemente nervoso para el examen.
Juan era incredibilmente nervoso per l’esame.

- requete- / super- /extra- + aggettivo

La cena estaba requetebuena.
La cena era buonissima.

- ripetizione dell’aggettivo (forma colloquiale)

La sopa estaba caliente caliente.
La zuppa era caldissima.

La formazione del superlativo assoluto con –ísimo

Se l’aggettivo termina in vocale, si elimina la vocale finale.

barato ---> baratísimo

Nel caso degli avverbi in –mente, si forma il superlativo assoluto femminile e poi si aggiunge il suffisso –mente.

lentamente ---> lentísimamente

Le seguenti terminazioni subiscono variazioni al superlativo assoluto:
-ble ---> -bilísimo

amable ---> amabilísimo

-co ---> -quísimo

rico ---> riquísimo

-go ---> - guísimo

amargo ---> amarguísimo

-z ---> -císimo

feliz ---> felicísimo

Superlativi assoluti irregolari

- in –ísimo

antiguo ---> antiquísimo

joven ---> jovencísimo

cruel ---> crudelísimo

fiel ---> fidelísimo

lejos ---> lejísimos

- in –érrimo

célebre ---> celebérrimo

libre ---> libérrimo

misero ---> misérrimo

pobre ---> paupérrimo

Infine, gli aggettivi “bueno”, “malo”, “grande” e “pequeño” al superlativo assoluto hanno sia delle forme regolari con “muy” e “-ísimo” sia delle forme sintetiche, riportate sotto:

- bueno ---> óptimo
- malo ---> pésimo
- grande ---> máximo
- pequeño ---> mínimo

Hai bisogno di aiuto in Grammatica Spagnola?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email