blakman di blakman
VIP 9176 punti
Verbi riflessivi

Il verbo riflessivo è caratterizzato dal fatto che l'azione espressa dal verbo si riflette, cioè ritorna sul soggetto che la compie. In italiano questa funzione verbale sviluppa un oggetto diretto espresso da un pronome personale riflessivo (io mi lavo). Il latino prevede sia questa sia altre soluzioni:

- un verbo attivo in unione con i pronomi personali me, te, se, nos, vos come in italiano.

Copiae pro castris sese ostendere coeperunt.
Le truppe cominciarono a mostrarsi davanti all'accampamento.

- un verbo attivo o deponente con valore riflessivo come appropinquo, accedo, festino, maturo, abeo, laetor, nitor, vescor, utor ecc.:

Ceasar maturat ab urbe proficisci.
Cesare si affretta a partire dalla città.

- un verbo passivo con valore mediale come moveor, vertor, volvor, mutor ecc.:

Aer movetur nobiscum.
L'aria si muove con noi.

Stallae tum occultantur, tum rursus aperiuntur.
Le stelle ora si nascondono, ora di nuovo si mostrano.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica latina?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove