Video appunto: Subordinata oggettiva e dichiarativa

Preposizioni subordinate oggettive


Sono quelle subordinate che svolgono la funzione di complemento oggetto della nostra proposizione principale e si trova con diverse categorie di verbi:
-Ci sono i verbi detti enunciativi tutti quei verbi che indicano la azione di raccontare o di dire qualcosa)
Esempio: Gigi ha promesso che tornerà entro le 10-Ci sono anche verbi come vedere, sentire, percepire, ricordarsi…
-Ci sono i verbi che indicano Giudizio, opinione dubbio… esempio: Credo che Ugo sia il migliore
-Ci sono i veri che esprimono una volontà un desiderio, un timore, un divieto un impedimento Esempio: Impediscigli di studiare

Oltre alle subordinate oggettive ci sono anche le dichiarative, le quali dichiarano o spiegano una parte della proposizione principale e indicano:
-Opinione, convinzione speranza.

-Pronome o aggettivo dimostrativo; esempio: Questo non capisco: che cosa abbia detto la prof.
-Locuzioni; esempio: Di una cosa siamo contenti: che ci siano le vacanze (riferito ad una cosa)

Come si fanno a distinguere quindi queste subordinate ? (Oggettive e dichiarative) SI possono innanzitutto distinguere dalle preposizione o dal verbo, oppure direttamente dal verbo, ad esempio:
-Tutti dicono/che se ne sia andato Hanno generalmente un soggetto esplicito nella principale
- Questo dicono:/che se ne sia andato. Le subordinate dichiarative hanno generalmente i due punti tra la proposizione principale e la subordinata.