Bannato 1011 punti

La subordinazione

La congiunzione subordinata o secondaria è una proposizione che espande il significato di una proposizione indipendente, non può stare da sola perchè non ha senso compiuto.
La proposizione subordinata retta dalla proposizione principale si chiama subordinata di primo grado, di secondo grado e terzo.
In base al valore che esprime la subordinata questa può essere:
Esplicita: il verbo all'infinito
Implicita: il verbo è sempre al modo non finito.
Le proposizioni subordinate possono essere di 2 tipi:
Sostantive
Avverbiali
Le sostantive sono:
Soggettiva
Oggettiva
Dichiarativa
Interrogativa diretta
La proposizione soggettiva è una proposizione subordinata che fa da soggetto al predicato della reggente.
Quella oggettiva è una propozione che fa da complemento oggetto al predicato della reggente.

La dichiarativa ha la funzione di chiarire o di spiegare un elemento della reggente.
L'interrogativa indiretta esprime una domanda o un dubbio.
Le avverbiali sono:
Finali
Consecutive
Causali
Temporali
Modale
Concessiva
La proposizione finale indica il fine o lo scopo cui è diretta l'azione espressa nellla reggente
La proposizione subordinata consecutiva indica la conseguenza di quanto è stato detto nella reggente.
La proposizione causale indica la causa di quanto è stato detto nella reggente.
La propozione temporale indica il momento di quanto è stato detto nella reggente.
La propozione modale indica il modo di quanto è stato detto nella reggente.
La proposizione concessiva indica la concessione di quanto è stato detto nella reggente.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica italiana?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email