J.lee di J.lee
Ominide 1094 punti

Apparato fono - articolatorio

E' responsabile della produzione di suoni e foni. La fonetica è quel livello del linguaggio nel quale sono organizzati i suoni (o foni) con funzioni linguistiche. La parola fonetica indica anche una sottodisciplina della linguistica che se ne occupa in quanto livello del linguaggio. Il fono è l'unità base della linguistica, pertanto la minima differenza di suono produce un fono diverso.
L'apparato fono - articolatorio si divide in:
- Mantice;
- Laringe;
- Cavità nasali e orali.
- b]Mantice: è costituito dall'apparato scheletrico della cassa toracica, più il sistema muscolare che ne consente la dilatazione ai fini del meccanismo respiratorio. Il tessuto interconnettivo della pleure connette la faccia interna della cassa toracica con i polmoni, organo centrale del sistema respiratorio. L'aria espirata attraverso la trachea viene spinta verso la laringe, l'organo della voce.

- Laringe: La laringe è una scatola di cartilagine alta circa 43-45 mm negli uomini e 36 mm circa nelle donne, ed è la parte superiore della trachea. E' costituita da 3 elementi:
- cricoide: forma anulare e ha la funzione di sostenere la cartilagine tiroidea, connettendola al tubo della trachea. E' una lamina piatta alta 8 mm nella parte anteriore e 25 mm nella parte posteriore.
- Aritenoidi: due cartilagini a forma di piramide poggianti sul castone della cricoide, e le cuspidi di tali "piramidi" si chiamano "processi". Se procediamo oltre troviamo l'unico osso "ioide", fondamentale per dare solidità alla scatola cartilaginea
- Glottide: è lo spazio tra le corde vocali (o spazio interglottidale. La glottide possiede diverse forme.


Struttura muscolare della laringe
E' composta da:
- -tensori: servono a tendere le aritenoidi e la faccia interna della cassa cartilaginea.
- abduttori: servono ad allontanare le aritenoidi per aprire lo spazio tra loro e far uscire l'aria.
- adduttori: funzione inversa a quella degli abduttori.
L'intero sistema è composto da tessuto epiteliale, e crea due pieghe o pliche (corde vocali). Al di sopra delle corde vocali si trovano le false corde vocali che impediscono l'entrata del cibo.

- Cavità orali e nasali: queste cavità sono tre: faringe, e le due cavità. La faringe si divide in tre zone: laringo -faringe, oro-faringe, e la crino-faringe, che si trova davanti alle cavità nasali. L'apparato articolatorio si descrive dall'esterno verso l'interno. Sono presenti due strutture ossee con o senza rivestimenti, che si dividono in passive e attive.
- Passive: denti, alveoli (punti di innesto dei denti nella struttura ossea), palato duro, costituito da tre zone: pre-palato, medio - palato e post - palato. Vi è anche il palato molle, il quale si conclude con una pendice, l'ugola.
- Attive: labbra, lingua, lamine, e l'insieme diapile costituisce la corona dorso linguale che si divide in quattro parti: pre-dorso, dorso, post - dorso e la radice.


Fasi articolatorie
1) Impostazione e catastasi: fase in cui gli organi articolari si dispongono per raggiungere la disposizione nella quale verrà articolato il suono.
2) Tenuta: realizza lo stato tipico del fono, con una tensione più o meno prolungata degli organi articolatori.
3) Rilascio: soluzione o metastasi.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica italiana?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email