Ominide 11701 punti

Venezia


Venezia, capoluogo della provincia che comprende i territori costieri e le isole lagunari, emerge dalla laguna come una città incantata, a circa quattro chilometri dalla terraferma e a due dal mare aperto. È costruita su una miriade di piccole isole, al centro delle qiuali si trova Rialto; esse sono intersecate da canali e collegate da centinaia di ponti: due di questi, i più lunghi, l’uno adibito a ferrovia, l’altro a traffico comune, allacciano la terraferma alla città. In questa però non è possibile circolare che su natanti (motoscafi, battelli ecc.), oppure a piedi, attraverso le labirintiche calli (viuzze) serpeggianti tra case e canali. Del suo sfolgorante passato Venezia conserva splendidi ricordi, che ne fanno una perla unica al mondo: lungo il Canal Grande, che si snoda come una “S” intorno a Rialto, sorgono dalle acque mirabili edifici, come la Ca’ d’Oro e la Ca’ Foscari (oggi sede dell’Università); dalla Riva degli Schiavoni si specchia nella laguna l’armonioso Palazzo Ducale, con alle spalle la Basilica di San Marco sfolgorante di mosaici bizantini, la cui magnifica piazza è dominata da un Campanile alto quasi 100 metri. Ai canali minori o ai deliziosi campielli (piazzette) si affacciano chiese, musei, palazzi superbamente decorati di opere d’arte. A tanti capolavori e ricordi storici sono da aggiungere l’Accademia di Belle Arti, la Mostra Biennale di arti figurative e, con intonazione più mondana, il Festival annuale del cinema. Tutto ciò contribuisce, insieme con il singolare fascino della città, ad attirare a Venezia un afflusso turistico senza pari, che è fonte di ricchezza e di lavoro. Venezia ha inoltre mantenuto viva, attraverso i secoli, una fiorente attività commerciale, che alimenta ancor oggi il traffico del suo porto e dei sobborghi di terraferma.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Test Medicina 2018 Cattolica: tutte le info utili