Confini: a Nord con la Svizzera, a Sud-ovest con la Francia, a Sud col Piemonte.
Superficie: 3265 km^2
Popolazione: 118.723 abitanti
Densità: 36 abitanti/km^2
Capoluogo: Aosta.
Altre città: Courmayeur (centro di turismo estivo e invernale); Cogne (centro per l'estrazione del ferro); Chatillon (centro di produzione di fibre artificiali); Cervinia e Gressoney (centri di turismo invernale); La Thuile (centro carbonifero); Saint-Vincent (centro famoso per la casa da gioco e per le terme).
Territorio: 100% montuoso
Monti: Alpi Graie, Alpi Pennine, Gran Paradiso, Monte Bianco, Monte Rosa, Monte Cervino.
Fiumi: Dora Baltea, Buthier, Marmora, Lys.
Valli: Valpelline, Valtournenche, Val d'Ayas, Valle di Gressoney, Valgrisenche, Valle di Cogne, Valsavarenche, Valle del Gran San Bernardo.
Clima: alpino con abbondanti nevicate ed estate breve, calda, con pioggia abbondante.
Lingua: italiano, francese, patois (dialetto franco-provenzale), tedesco medievale (parlato dalla comunità Walser).

Agricoltura: poco sviluppata con coltivazioni di frutta, vigneti e cereali.
Allevamento: diffuso quello bovino.
Industria: elettrica, alimentare, artigianato (legno, pizzi, merletti, tappeti).
Turismo: molto sviluppato.

Storia della Valle d'Aosta: la città di Aosta anticamente si chiamava Augusta Praetoria e fu fondata dai Romani nel 25 a.C. dopo aver sottomesso i Salassi. Dopo la regione fu invasa da popoli germanici (Burgundi e Franchi), Savoia; dopo l'unità d'Italia la regione fu annessa al Piemonte come provincia. Essa è diventata una regione a statuto speciale nel 1948.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email