Ominide 7042 punti

Campania


La Campania confina a Nord con il Lazio e con il Molise; a Nord-Est con la Puglia, a Est e a Sud con la Basilicata, a Ovest con il Mar Tirreno. Nel territorio della regione si possono individuare una fascia appenninica, una fascia collinare e la pianura costiera. La fascia montuosa comprende una parte dell’Appennino Sannita con i monti del Matese. I massicci montuosi sono aridi e brulli perché l’acqua si infiltra nella roccia calcarea provocando frane ed erosioni. Alle zone montuose seguono quelle collinari, che coprono una buona metà del territorio. La fascia pianeggiante comprende: la Pianura del Garigliano, la Pianura Campana, la Piana del Sele, e la Piana di Lavoro, di natura vulcanica e quindi molto fertile, che sorge fra Napoli e Caserta. Le coste , alte e frastagliate , si articolano negli ampi golfi di Napoli e di Salerno. Sul golfo di Napoli si innalza il Vesuvio, un vulcano ancora attivo. Fanno parte della Campania le isole dell’Arcipelago Napoletano, tra cui Ischia e Capri, che sono fra le più belle e suggestive del Mediterraneo. Sulla costa il clima è mite d’inverno, caldo ma ventilato d’estate. Nella zona montuosa è freddo. La Campania è una terra di grandi contrasti. E’ una delle regioni più abitate d’Italia. La popolazione si addensa nelle zone costiere e nell’area compresa tra Napoli e i comuni vicini. Il reddito medio è inferiore rispetto alla media nazionale . L’agricoltura è molto produttiva. La fertilità del suolo e la mitezza del clima consentono, nelle fertili pianure costiere, una forte produzione di tabacco, frutta e ortaggi. La regione è al primo posto in Italia per la produzione di pomodori. Nelle zone collinari prevalgono viti e olivi, mentre nelle zone montuose l’agricoltura è arretrata e poco produttiva. Grazie all’abbondante produzione agricola, l’industria principale è quella alimentare. In tempi recenti si sono sviluppate anche grandi industrie meccaniche e siderurgiche, chimiche e cantieristiche. L’artigianato ha il suo punto di forza nella lavorazione del corallo. Il turismo potrebbe essere una voce importante dell’economia campana. Napoli è il capoluogo della regione ed è una città di grandi tradizioni storiche e artistiche.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email