Ominide 11266 punti

Valle d’Aosta – l’aspetto economico


Agricoltura: L’agricoltura ha scarsa incidenza sull’economia regionale, a causa delle ridotte dimensioni della regione e dell’esigua estensione degli apprezzamenti di terreno coltivabili. Fra i diversi tipi di colture le più importanti sono quelle del foraggio per bestiame e della frutta, soprattutto mele, pere e castagne. Rilevante è anche la quantità di legname che si ricava dalle estese foreste valdostane e che viene per lo più utilizzato come materiale da lavoro. N el fondovalle si coltivano segale e granoturco, mentre la vite è diffusa sui pendii più soleggiati.
Allevamento: L’allevamento bovino e ben sviluppato e costituisce una fonte di ricchezza non trascurabile per la popolazione. Dal latte delle mucche si ricavano ottimi formaggi, fra cui la famosa fontina.
Sottosuolo: Il sottosuolo è ricco di carbone, ferro, rame, manganese, galena argentifera, cristallo di rocca e di diversi tipi di marmi e graniti.
Industria e artigianato: Considerando l’abbondanza di acque destinate alla produzione di energia elettrica, si può facilmente intuire perché il settore energetico è notevolmente sviluppato: in Valle d’Aosta sono, infatti, dislocate numerose centrali idroelettriche e la regione è, nonostante l’esiguità del suo territorio, una delle maggiori produttrici nazionali di elettricità.
Anche l’industria mineraria è ben avviata: si estraggono carbone (antracite), marmo, granito e ferro. Quest’ultimo alimenta l’industria metallurgica consolidatasi nella zona di Aosta e Pont-Saint-Martin.
Un altro importante settore di sviluppo è rappresentato dall’industria tessile che lavora fibre naturali, pur producendo anche quelle artificiali. Il mondo artigiano conserva intatte le tradizionali lavorazioni in legno dei mobili intagliati e di oggetti caratteristici come la grolla, una coppa realizzata in legno di melo, destinata a una tipica bevanda valdostana. Viva è l’arte della tessitura al telaio, come pure la tradizione dei ricami.
Terziario: L’industria turistiche è ottimamente organizzata e costituisce un pilastro portante dell’economia regionale. Panorami incantevoli si offrono ai numerosi visitatori che scelgono di trascorrere le loro vacanze in Valle d’Aosta. Molto attrezzate e rinomate sono le stazioni sciistiche di Cervinia, Courmayeur, Gressoney, Champoluc e Saint-Vincent, che ospita un prestigioso Casinò e organizza numerose manifestazioni culturali.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017