Ominide 11454 punti

Umbria


L’Umbria è l’unica regione dell’Italia peninsulare senza sbocchi sul mare. Essa confina a Nord e a Ovest con la Toscana, a Est con le Marche, a Sud con il Lazio. Nel territorio della regione si possono individuare due paesaggi: uno appenninico e uno collinare. L’Appennino umbro-marchigiano occupa la parte più orientale della regione e non presenta vette importanti. Il paesaggio umbro è caratterizzato dal susseguirsi di versi colline, interrotte qua e là da fertili conche. L’Umbria è attraversata dal Tevere , in cui confluiscono tutti i corsi d’acqua della regioni. Qui si trova anche il lago Trasimeno, il più vasto dell’Italia peninsulare. Data la posizione della regione, lontana dal mare e chiusa tra i monti e le colline, il clima ha inverni freddi ed estati calde. L’Umbria è tra le regioni meno popolose d’Italia. Il reddito medio per abitante è inferiore alla media nazionale, ma la situazione economica è in ripresa. Negli ultimi anni l’agricoltura si è trasformata; sono sorti cooperative e consorzi e , accanto ai cereali, si stanno diffondendo colture più redditizie come ortaggi, frutta e piante industriali. Un prodotto tipico è il tartufo nero. L’allevamento è abbastanza diffuso, soprattutto quello dei suini, da cui si ricava un’ottima produzione industriale. Le maggiori industrie sono quelle alimentari e siderurgiche che sfruttano le acque della cascata delle Mormore alimentando una centrale idroelettrica. Numerose le piccole aziende attive nei settori tessile, del mobile e dell’abbigliamento. Molto vivo nella regione è l’artigianato, che produce ceramiche e oggetti in ferro battuto. In via d’espansione è il turismo, favorito dalle bellezze naturali. Perugia è il capoluogo delle regione ed è una delle città che vanta importanti testimonianze del suo passato medievale.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Correlati Umbria
Registrati via email