blakman di blakman
VIP 9176 punti

Thailandia

Il territorio della Thailandia, l'antico Siam, è occupato in gran parte dalla vasta pianura del fiume Menam. Il clima è di tipo tropicale, influenzato dai monsoni. Nonostante le contraddizioni, la Thailandia ha uno sviluppo economico in crescita. L'agricoltura occupa circa il 40% della popolazione e il paesaggio agrario è caratterizzato dalle piantagioni di riso, di cui il Paese è tra i maggiori esportatori. Altri prodotti sono il caucciù, le banane e il caffè. L'industrializzazione è in espansione, così come il settore del turismo e dell'elettronica. E' l'unico Paese della regione a non essere Stato colonizzato, ha mantenuto la sua indipendenza ed è una monarchia costituzionale dal 1932, anche se ha subito numerosi colpi di stato militari.
Il recente sviluppo economico, favorito da investimenti stranieri e da una politica economica liberista, ha però determinato grandi squilibri e contraddizioni nella vita sociale. La capitale Bangkok ne è l'esempio più evidente: la "città degli angeli", come viene chiamata, è nello stesso tempo moderna metropoli, con edifici lussuosi e centri commerciali di tipo occidentale, e sterminate periferie di casupole e baracche su palafitte, lungo il fiume Menam.

Indonesia

L'arcipelago indonesiano è il più vasto del mondo (più di 13.000 isole). L'isola più grande è Borneo, una delle maggiori nel mondo, molto estese sono anche Sumatra, Giava e Celebes. La loro formazione è recente, data l'origine vulcanica di questa zona, dove i vulcani attivi sono ancora numerosissimi ed i fenomeni sismici e vulcanici molto frequenti. Il clima è equatoriale, fortemente influenzato dai monsoni che portano abbondanti piogge. Le temperature elevate e l'umidità favoriscono la rigogliosa vegetazione e le fitte foreste che predominano in gran parte del paesaggio indonesiano. Molte isole sono disabitate, ma nelle più grandi si concentrano circa 217 milioni di abitanti, che fanno si che l'Indonesia sia uno degli Stati più popolati del mondo.
Il sottosuolo è ricco di minerali (petrolio, gas naturale, stagno e oro), ma l'economia si basa ancora sull'agricoltura, che occupa circa la metà della popolazione e che è resa produttiva dalla fertilità dei suoli vulcanici. Si produce riso, mais, caffè, tabacco, tè. Le foreste forniscono legni pregiati come teak, mogano, sandalo ed ebano. La capitale è Jakarta, con quasi 10 milioni di abitanti, una delle maggiori metropoli dell'Asia, che ospita numerose industrie alimentari, tessili e chimiche. Sempre nell'isola di Giava sorgono le importanti città di Surabaya e Bandung. La differente distribuzione della popolazione determina la presenza di modelli di vita molto diversi: se nelle grandi città è evidente il riferimento alle metropoli occidentali, nelle isole più piccole e vi sono popolazioni con un livello di vita basati sulla sussistenza.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email