VIP 2446 punti

LO SVILUPPO DEMOGRAFICO IN AFRICA

Per secoli l’Africa è rimasta poco popolata: il lento accrescimento del numero di abitanti è stato poi bruscamente interrotto con l’arrivo degli europei e l’intensificazione della tratta degli schiavi praticata in precedenza dagli Arabi.
La situazione è completamente cambiata nel XX secolo, in particolare dopo la Seconda guerra mondiale, quando grazie a una natalità sempre più elevata accompagnata dalla riduzione della mortalità, l’incremento naturale medio è diventato il più alto del mondo, intorno al 30%, con le punte maggiori nell’Africa subsahariana. In questo modo nel corso del XX secolo la popolazione è cresciuta quasi sei volte.
Oggi in Africa vive circa un miliardo di persone e la sua popolazione continua ad aumentare, nonostante alti livelli di mortalità infantile, una grave situazione sanitaria e una speranza di vita che supera di poco i 50 anni.

Secondo le stime delle Nazioni Unite, l’Africa raddoppierà la sua popolazione verso la metà del secolo, grazie a una natalità ancora molto elevata, e continuerà a distinguersi per la giovane età dei suoi abitanti: oggi l’età medie del continente è di 19 anni, contro i 40 dell’Europa.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email