Ominide 13147 punti

In origine, era un semplice villaggio di pescatori. Poi, nel 1187, divenne una fortezza contro gli invasori che arrivavano dal Mar Baltico. La regina Cristina, nel 1634, ne fece la capitale del regno di Svezia. Da allora Stoccolma (in svedese Stockholm) non ha smesso di espandersi e di acquistare importanza. Oggi è il centro economico, politico e culturale del paese: non solo perchè ospita le maggori emmittenti televisive, teatri, biblioteche, università e prestigiosi musei, ma anche perche è qui che si assegna, ogni anno, il premio più ambito, il Nobel.
Il museo nazionale nordico, fondato nel 1792, è oggi uno dei più importanti musei d'Europa: ci sono anche migliaia di disegni dei maggiori artisti italiani, tra cui Raffaello. Della sua origine, Stoccolma ha conservato gelosamente la purezza delle acque (si pescano salmoni nei canali del centro cittadino!) e la forma di "citta dei ponti": sorge infatti su 14 isolotti collegati tra loro, mentre ampi boschi e terreni agricoli si allargano tra i quartieri, facendo di Stoccolma una capitale verde, in cui progresso e natura convivono in armonia. Inoltre, secondo le leggende, l'antico dio Odino inventò le rune, le magiche lettere dell'alfabeto nordico. Le rune venivano incise sui bordi di pietre misteriose, che erano decorate da complicati arabeschi e ghirigori.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email