Ominide 8039 punti

Slovacchia-territorio

La Slovacchia è una repubblica parlamentare; la capitale è Bratislava; fa parte dell'Unione Europea dal 2004. La Slovacchia confina a nord con la Polonia, a est con l'Ucraina, a sud con l'Ungheria, a ovest con l'Austria e a nord-ovest con la Repubblica Ceca. Il Paese non ha sbocchi sul mare.
Il territorio della Slovacchia è prevalentemente montuoso. La zona settentrionale è dominata dall'arco dei Carpazi occidentali, articolato in varie catene che presentano versanti ripidi e scoscesi similia quelli delle Alpi.
Le pianure sono situate a sud dei Carpazi; la più vasta area pianeggiante è quella che digrada verso il Danubio, dove si trova la capitale Bratislava. I terreni di questa regione sono ricoperti da un fertile strato di loss.
Il Danubio, che segna a sud per un lungo tratto il confine con l'Ungheria, è il corso d'acqua più importante: attraverso l'attivo porto di Bratislava favorisce gli scambi commerciali con gli altri Paesi dell'Europa centrale. La Morava segna in parte i confini occidentali con l'Austria e la Repubblica Ceca.

Anche altri fiumi slovacchi, il Vah, il Nitra e l'Hron, sono affluenti del Danubio. Questi fiumi sono caratterizzati da un regime regolare e in parte sono navigabili.
La Slovacchia presenta un clima continentale, con lunghi inverni rigidi e brevi estati molto calde. Solo nelle zone ad altitudine più elevata, il clima è di tipo alpino, caratterizzato da abbondanti nevicate ed estati fresche. I fianchi dei monti sono ricoperti da un manto forestale costituito da boschi di faggi e querce sino ai 1200 metri, di conifere, in particolare di abeti, a quote più elevate e sino ai 1600 metri. Nei bassopiani, invece, la vegetazione è scarsa e nelle aree più interne assume caratteri steppici.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email