Sapiens 7722 punti

I rifiuti nelle città

Le parole del problema: rifiuti
Raccolta differenziata :è un tipo di raccolta in cui i rifiuti vengono suddivisi per tipo: il vetro, la carta, il ferro, gli avanzi del cibo, l’alluminio, la plastica, i medicinali scaduti, le pile scariche, ecc.
Smaltimento: è la fase in cui i rifiuti o vengono bruciati negli inceneritori oppure vengono lavorati per essere riutilizzati. Attualmente solo una piccola percentuale (10%) viene riciclata o distrutta.

Discarica controllata: è l’area specificatamente destinata alla raccolta dei rifiuti (il 90% circa dei rifiuti viene ammassata nelle discariche controllate).
Discarica abusiva: è una zona, spesso periferica, in cui i rifiuti vengono abbandonati abusivamente, senza autorizzazione.

Inceneritore: è l’impianto al cui interno i rifiuti vengono bruciati. E possibile recuperare l’energia termica della combustione impiegandola, ad esempio, per il riscaldamento.

Come avviene il riciclaggio dei rifiuti
Nella macchine selezionatrici: la carta viene macinata, trattata e spremuta fino ad ottenere pasta di cellulosa; la plastica viene tritata e trattata fino ad ottenere film (fogli sottili) di plastica; il ferro viene passato dentro altiforni per bruciare i materiali estranei e poi pressato fino ad ottenere ferro pulito.
Per i rifiuti organici si distinguono in: i rifiuti vengono lavorati, sterilizzati, essiccati e poi macinati fino ad ottenere mangimi zootecnici; i rifiuti vengono tritati, fatti fermentare ed essiccati fino ad ottenere compost fertilizzante per i terreni

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove