By Simy di By Simy
Sapiens Sapiens 1273 punti

I settori lavorativi

Tutte le attività dell’uomo possono essere classificate in settori produttivi. Fino a pochi decenni fa erano solo 3: Primario, Secondario, Terziario. Con l’avvento delle nuove tecnologie si ha anche un quarto settore chiamato Settore Terziario Avanzato o Quaternario.

 Settore Primario: comprende tutte le attività che prevedono produzione di beni partendo da risorse naturali: agricoltura, allevamento, pesca, silvicoltura (boschi e foreste) e le attività estrattive (miniere, giacimenti di petrolio o gas).

Fino alla metà del secolo scorso avevano come scopo un gran numero di quantità, ovvero produrre il più possibile.
Oggi, invece, soprattutto nei paesi industrializzati e in misura minore negli altri paesi, si sono aggiunti problemi sull’inquinamento (pesticidi ecc.) del terreno, dell’acqua e dell’aria. Si cerca di risolvere questi problemi attraverso l’agricoltura biologica e la lotta integrata (utilizzare il meno possibile sostanze inquinanti).

Le problematiche della terra, riguardanti l’uso di ormoni particolari, ha portato a sviluppare notevoli problemi per la salute umana (Es.: Morbo della mucca pazza).
Le problematiche sulla deforestazione anche sono tante: riscaldamento globale, erosione, frane.
Inoltre le attività intensive, come ad esempio la pesca intensiva, comportano anche problematiche sulla estinzione animale.

 Settore Secondario: comprende tutte le attività di trasformazione della materia prima in prodotti finiti e tutte le industrie.
Ha avuto forte incremento a partire dalla Rivoluzione Industriale. Fino a qualche tempo fa aveva lo scopo di massimizzare i profitti, ora rientra l’ambiente da non inquinare.

 Settore Terziario: include tutti i servizi, trasporti, istruzione, banche, assicurazioni, commercio, turismo ecc.
Questo settore è prevalente nei paesi ricchi.

 Settore quaternario o terziario avanzato: comprende tutti i servizi di consulenza, nonché le attività nel settore informatico e nella telematica. Rientrano nel settore industrie, es.: Google, Apple, Samsung, Facebook ecc.
Si tratta di attività produttive ad elevato valore aggiunto, nel senso che la materia primaria ha un valore basso, ma il prodotto finito è di elevato costo.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email