Ominide 28 punti

Inizialmente l'uomo sfruttava solo le materie prime provenienti dalla natura.Solo a partire dal Neolitico ha imparato a interferire con i cicli naturali differenziando le varie attività che stanno alla base dell'economia e vengono divise in tre settori principali:
°primario
°secondario
°terziario
Il settore primario comprende tutte le attività che comprendono il prelievo delle materie prime provenienti dalla natura:agricoltura,allevamento,pesca e tutte le attività estrattive.I paesi meno sviluppati hanno una prevalenza del settore primario,per esempio in Somalia le attività primarie valgono più del 60%,un discorso analogo può essere fatto con la manodopera.
Il settore secondario comprende tutte le attività che si occupano di trasformare le materie prime in beni,di questo settore fanno parte le industrie e tutti i suoi comparti, le industrie di base sono sempre di meno e nei paesi più ricchi si stanno sviluppando quelle high-tech.

Il settore terziario offre servizi che possono essere destinati alle aziende(pubblicità),alla collettività(uffici pubblici,commercio,trasporti ecc..)o destinati ad ogni singolo cittadino (parrucchieri,estetiste ecc...) è il settore più sviluppato nei paesi più ricchi e può arrivare a coprire fino all'80% del Pil,in italia il terziario vale più del 70% del Pil.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email